Navigazione: Burundi

Burundi: il dilemma di Nkurunziza e dei suoi padrini occidentali Obiettivo: mantenere il potere. Ma non è così facile, tra governi occidentali che si mettono di traverso a esperti costruttori di pace della galassia cattolica, attacchi dei ribelli, e piani irrealizzabili di maquillage
di

L’opzione del Governo CNDD – CNARED è piena di ostacoli e difficoltà. La piattaforma politica d’opposizione, in esilio nel Belgio, è stata indebolita da varie scissioni

Congo – Burundi: Tshisekedi al lavoro a Parigi Ma la Francia sembra abbia intenzione di appoggiare il Piano B di Nkurunziza, ovvero il Governo di emergenza CNDD-CNARED, che, secondo vari giornalisti burundesi, sarebbe stato ideato dalla Comunità di Sant’Egidio
di

La Francia darebbe una mano alla Comunità, e se fosse fondata l’ipotesi che qualcuno ai piani alti a Roma ha una segreta agenda in contrapposizione a quella della Comunità, sarebbe l’ennesimo terreno di scontro tra Roma e Parigi, con l’aggravante che di mezzo ci sarebbe un potere reale come quella della Comunità di Sant’Egidio

Burundi: Nkurunziza sempre più in difficoltà Non si ha la certezza che i combattimenti tra ribelli, FLDR, Polizia e Imbonerakure presso la foresta della Kibirae e nelle province di Bunanza e Kayanza, stiano continuando, potrebbe essere scattata una tregua per riorganizzarsi
di

Il dittatore sempre più in difficoltà in vista del voto 2020, schiacciato tra concorrenti interni e attacchi dall’esterno, oltre all’astio nel suo partito e il malcontento nell’Esercito

Burundi – Operazione Corridoio Est: i FOREBU in sostegno ai RED Tabara Secondo nostre fonti: ingresso sulla scena degli scontri del movimento di opposizione FOREBU al fianco dei RED Tabara. Un Colonnello dell’Esercito burundese arrestato per alto tradimento. 4 giornalisti fermati dalla Polizia, stavano riprendendo gli scontri
di

Le ricostruzioni dei media burundesi clandestini raccontano dell’ingresso dei RED Tabara in Burundi senza incontrare opposizione fino all’allerta dei terroristi Imbonerakure organiche al regime di Pierre Nkurunziza

Burundi: i ribelli di RED Tabara attaccano la provincia di Bubanza Una consistente colonna di unità guerrigliere dotate di armi pesanti e ottima logistica di trasporto ha raggiunto il distretto di Bubanza attraverso la strada nazionale. Combattimenti ingaggiati con reparti della FDNB (Forza di Difesa Nazionale del Burundi); perdite pesanti per l’Esercito. Non si può confermare al momento che sia guerra di liberazione
di

Operazione Corridoio Est: lo scorso settembre si è creata una coalizione militare tra Angola, Congo e Rwanda con il mandato di individuare le azioni più efficaci per stabilizzare la Regione dei Grandi Laghi, e una settimana fa sui social network circolava la voce di un imminente attacco al Burundi da parte del FORBU, forse con il sostegno delle potenze regionali

UNHCR complice dei rimpatri forzati dei rifugiati burundesi? International Refugee Rights Initiative (IRRI ) ha pubblicato un rapporto che contrasta con le versioni ufficiali di UNHCR, che dimostrerebbe che i rimpatri assistiti dall’Agenzia ONU non sono volontari, bensì determinati da forti pressioni fatte dal Governo tanzaniano
di

Le milizie Imbonerakure e i terroristi ruandesi FDLR sarebbero addetti alla sorveglianza dei rimpatriati, fatti oggetto di gravissime violazioni dei diritti umani e di un ‘trattamento etnico’, tanto che pulizie etniche di giovani rimpatriati tutsi sarebbero già avvenute

1 2 3 16