Navigazione: Amnesty International

In Bielorussia non ci sono più parassiti Il presidente Lukashenko ha firmato qualche giorno fa un decreto che ha abrogato definitivamente la legge che obbligava i disoccupati a pagare un multa
di

Nel 2015 il Governo decise di ripristinare una vecchia legge già in vigore nell’Unione Sovietica e ripropose la tassa sui disoccupati, con la quale venivano multati tutti coloro non iscritti agli uffici del lavoro e senza lavoro per almeno 6 mesi. Il provvedimento, dapprima sospeso lo scorso anno, è stato comunque definitivamente abrogato nel gennaio 2018

Thailandia: una vicenda da film trasformatasi nell’incubo di una condanna a morte Il caso dell'imprenditore italiano accusato di aver assoldato un killer per uccidere il suo socio in affari nel 2011 ed il mancato rispetto dei Diritti Umani
di

Un ristoratore italiano ucciso in circostanze sospette e l’accusa nei confronti del suo socio in affari -anch’egli italiano- di aver assoldato un killer thailandese per ucciderlo. Forse storie di debiti non sanati. Ma dietro la vicenda di cronaca ed i fatti processuali successivi si nascondono numerosi dubbi e potenziali segreti. Ora si chiede l’intervento delle Autorità italiane e dell’opinione pubblica nazionale per riconquistare la libertà e scongiurare il rischio della applicazione della pena di morte

Amnesty International: ‘Governi UE complici degli abusi sui migranti’ In base ai dati illustrati nel documento, i fondi europei per la Libia vanno alle autorità che collaborano con le milizie e i trafficanti di esseri umani
di

‘I governi europei devono ripensare la loro cooperazione con la Libia sulle migrazioni e devono permettere alla gente di arrivare in Europa attraverso percorsi legali, che comprendano la ricollocazione di decine di migliaia di rifugiati’

Rohingya e quel silenzio che fa rumore di Aung San Suu Kyi In realtà un accenno è arrivato ieri, quando ha affermato che al momento non ci sono violenze nel Rakhine, zona dalla quale i Rohingya sono dovuti scappare
di

In un nuovo rapporto sulla crisi in corso in Myanmar, Amnesty International ha denunciato che la minoranza musulmana è intrappolata in un crudele sistema di discriminazione istituzionalizzata e promossa dallo Stato che equivale ad apartheid