Navigazione: Alessandro Di Battista

Di Maio e 5 Stelle: l’arroganza dell’impotenza «Pennivendoli, infimi sciacalli e puttane»: in Ministro ricopre un incarico istituzionale ed è un parlamentare che per il fatto di essere tale, è rappresentante del popolo, per tanto non insulta i giornalisti, ma l'istituzione e l'incarico che ricopre
di

La Lega di Salvini fa Bingo, mentre uno stanco Berlusconi se la deve vedere con 4 donne di potere che contestano il delfino designato Antonio Tajani, e il PD è prigioniero di Renzi che pensa a un suo movimento

Gioco al massacro dei M5S e del PD
di

M5S: del ‘nuovo’ ha tutti le lacune e le incognite, del ‘vecchio’ ha tutti i vizi e i difetti. Nel PD: l’obiettivo è fare in modo che il 30 aprile Renzi vinca ma male, in modo che non possa fare di testa sua ma che abbia tutte le responsabilità delle conseguenze

Il ritorno dei Nazionalisti
di

La politica italiana si trasforma giorno per giorno in un’autentica fucina d’idee prodotte e rielaborate dal popolo del web. Il primo a capire il forte potere…

M5S: l'alba del dopo Casaleggio
di

Casaleggio se ne va, con lui il Movimento Cinque Stelle perde una figura di riferimento importante e fondamentale per il mantenimento dell’equilibrio del partito. Nelle ultime…