Navigazione: 9febbraio

Italia-ASEAN: un rapporto tutto da raccontare Intervista all'ex Premier e Accademico Enrico Letta, Presidente dell'Associazione Italia-ASEAN
di

Le relazioni tra Italia e l'ASEAN, il sesto mercato economico mondiale, finora sono stati caratterizzate da spontaneismo e poca organizzazione a monte. Dopo l'istituzione dell'Unione Europea e la strutturazione dell'ASEAN da Associazione in Unione di Stati del Sud Est Asia molte cose sono cambiate. Ne parliamo con il Presidente di una delle entità maggiormente proattive nel promuovere l'Italia nel Sud Est Asia, l'ex Premier ed Accademico Enrico Letta, Presidente della Associazione Italia-ASEAN.
[purchase_link id="268598" text="Acquisto" style="button" color="red"]


Se preferisci non acquistare il singolo PDF ma entrare nella nostra Membership (Memberhip Mensile, Membership Annuale, Membership Semestrale e Membership Trimestrale) utilizza i seguenti bottoni.
Accedi Registrati al Membership
Congo: la rinuncia ‘anomala’ di Kabila tra l’affare miniere, il Belgio e il Vaticano In settimana l’annuncio di elezioni entro il 2018 senza il rais, il cambio al vertice della Chiesa cattolica congolese, la guerra con le compagine minerarie internazionali, lo scontro con il Belgio
di

Il Vaticano torna protagonista sulla scena congolese che vede le compagine minerarie sul piede di guerra contro Kabila, che intanto ha stretto l’accordo con Uganda e Rwanda per il mercato illegale dei minerali

Venezuela: petrolio, unica via di salvezza? Potrebbero le energie rinnovabili salvare il Paese da un’imminente collasso? Ne parliamo con Fabio Bassan, Professore Ordinario di Diritto Internazionale, presso il Dipartimento di Studi Aziendali all’Università Roma Tre.
di

Una grossa fetta di questa profonda crisi è certamente legata allo sfruttamento delle risorse energetiche: i vari governi hanno investito sulle esportazioni di greggio, tralasciando, ad esempi, gli investimenti  quelli sulle energie rinnovabili.

Danimarca: migranti, spinta per campi extra Ue La proposta dei Socialdemocratici danesi in vista delle elezioni del 2019
di

Chi arriva alle porte del Paese per chiedere asilo deve essere trasferito in un campo di accoglienza extra Ue in attesa della valutazione della domanda. Qui i richiedenti asilo sarebbero accolti in condizioni di sicurezza sotto la responsabilità danese. In caso di risposta positiva, la responsabilità del rifugiato passerebbe all’Onu. In caso di risposta negativa, il rimpatrio.

Gaza di fronte all’indifferenza del mondo La situazione economico-sanitaria di Gaza è tremenda: è ora di fare qualcosa per evitare il disastro
di

Gli ospedali a Gaza necessitano di 450.000 litri di gas al mese per far funzionare i generatori di elettricità e coprire dalle 12 alle 20 ore di blackout elettrico. Inoltre, continuano a mancare le medicine e qualsiasi disponibilità necessaria. Non è più possibile reperire il 45% dei medicinali essenziali nelle sale operatorie e nelle unità di cura intensiva.

Olimpiadi Invernali: Vancouver 2010, record di ori per il Canada Le temperature quasi primaverili che si ebbero nel periodo dei giochi (12-28 febbraio 2010) rendevano pericolosissimo il budello dello slittino. La sorte si accanì con Nodar Kumaritashvili
di

Ci fu un notevole indebitamento pubblico per l’organizzazione dei giochi.Oltretutto, tra misure di sicurezza strettissime e paura dell’epidemia di influenza che in quel momento gettava nel panico il mondo (la famosa “febbre suina”) la vita nei vari villaggi olimpici non era certo semplice.

Maldive: il Paradiso perduto La dichiarazione di stato di emergenza all'ombra della Sharia ha svelato conflitti istituzionali profondi e mai sopiti del tutto. Sullo sfondo, la reintroduzione della pena di morte
di

Nelle Maldive è stato dichiarato lo stato di emergenza per un grave stato di conflitto creatosi tra il potere Esecutivo ed il Potere Giudiziario, oggi posto sotto ricatto e costretto a sconfessare un provvedimento che rimetteva in libertà oppositori politici.