Navigazione: 4luglio

Opec a rischio di morte? Il petrolio è di chi lo ha, non di chi lo gestisce! L’Opec come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi a rischio di morte, o forse la sua morte è già stata sancita con l’affermazione di OpecPlus. Ne parliamo con Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli
di

“Chi meglio riuscirà a gestire gli accordi commerciali One to One farà profitto”, “Se l’Opec chiude i battenti oggi, i produttori di champagne anche in Medio Oriente avrebbero un aumento di fatturato. Ogni Paese Membro sarà libero di gestire le proprie politiche petrolifere, tradotto in dollari sono cifre difficili da pronunciare e stabilire”.

Burundi: Nkurunziza, ‘Je me fiche de l’ONU!’ La reazione del dittatore burundese al rapporto ONU aggrava la crisi tra Bujumbura e le Nazioni Unite che hanno già deciso di ridurre gli uomini dell'AMISOM, a maggioranza burundese
di

In questi anni Nkurunziza ha avviato una campagna di sterminio di tutti gli oppositori e della minoranza tutsi. Ha chiuso ogni media contrario, e ogni associazione in difesa dei diritti umani compreso l’ufficio ONU per i diritti umani a Bujumbura.