Navigazione: 20agosto

Rwanda: porte aperte agli immigrati detenuti in Libia e Niger L’iniziativa va controcorrente rispetto alle politiche europee, ed è stata ideata dal Presidente Paul Kagame anche per rafforzare il prestigio internazionale del suo Paese, che accederà così ai fondi della UE per gestire la crisi umanitaria degli immigrati in Libia
di

Il Governo ruandese si ‘rifà la faccia’ dopo lo scandalo dei deportati africani da Israele, avvenuto nel dicembre 2017. I migranti documenti d’identità e potranno lavorare e accedere ai servizi sociali

La sfida verde di Firenze e Prato Le due città toscane lanciano progetti di “forestazione urbana” che, secondo Stefano Mancuso, esperto di neurobiologia vegetale, consentiranno di “rinaturalizzare intere aree urbane”. Stefano Boeri considera la “Giungla urbana” un grande progetto innovativo
di

Mancuso è coinvolto a Prato, insieme all’architetto Stefano Boeri, in un vasto piano per creare polmoni verdi all’interno della città dal titolo ‘Prato Giungla urbana’ che prevede l’innesto di 35-40 mila alberi.

Festival del cinema di Locarno: ‘Vitalina Varela’, storia amara di un’immigrazione senza speranza Cronaca di mille altre storie di migrazione: speranze negate, fierezza, tenacia; storie quotidiane di attese di ricongiungimenti falliti
di

 La storia è quella di Vitalina Varela, una donna di 55 anni, di Capo Verde. Per 25 anni attende il permesso di poter emigrare a Lisbona. Alla fine l’agognata autorizzazione arriva, ma è troppo tardi. 

La canapa nella legislazione del Regno Unito La legge britannica in materia di canapa e cannabis
di

Nel Regno Unito, dove le tracce dell’industria canapiera si ritrovano nei nomi dei paesi, la domanda di fibra e prodotti alimentari (compresi gli estratti del CBD) dipende dall’importazione. Mentre la politica sulle droghe sembra vivere una svolta, che vede parzialmente concordi associazioni e polizie di contea, una legge organica sull’uso medico-terapeutico assistito (e non eccezionale) è ferma in Parlamento