Navigazione: 1marzo

Venezuela: Maduro mette nella cassaforte di Mosca un po’ di petrolio Mentre Lavorv assicura tutto il sostegno necessario a Caracas per risolvere i problemi socioeconomici, Maduro,ordina la chiusura degli uffici della compagnia petrolifera statale Pdvsa a Lisbona e il loro trasferimento a Mosca
di

E’ la guerra per procura del petrolio: Maduro accusa gli USA di voler mettere le mani sul petrolio venezuelano, quel che di quel petrolio resta disponibile Caracas lo affida alla Russia. Il tutto può avere il sapore di una ennesima guerra per procura, magari a bassa o bassissima intensità, che si potrebbe aprire in Venezuela

Iran: l’Europa non sta rispettando l’accordo sul nucleare L’Iran sta mantenendo i suoi impegni, certifica l’Aiea, gli USA sono usciti dall’accordo, l’Europa dice di volerlo mantenere ma non lo sta rispettando”. La denuncia nel colloquio con Raffaele Mauriello da Teheran
di

“Si è arrivati all’accordo per volontà europea, è l’atto diplomatico più importante della storia della UE che, secondo l’intesa, è garante del suo rispetto; l’Unione Europea dovrebbe far rispettare l’intesa da parte di tutti gli altri Paesi firmatari, avrebbe dovuto sanzionare gli USA”

Arabia Saudita, Bin Salman caccia i vertici militari. Pronto ad un attacco finale nello Yemen? Riyadh non arresta la sua corsa agli armamenti, ed il Principe attua un giro di vite in campo militare proprio nel mezzo del suo impegno nello Yemen. A chiarirci la situazione è AE, consulente in materie di politiche sulla difesa in Arabia Saudita.
di

“Tutto il Paese sta attraverso un processo di riforme, e nessuna istituzione è esclusa, nemmeno quella della difesa. E’ evidente, tuttavia, che l’Arabia Saudita stia nettamente perdendo la guerra contro i ribelli Houthi: un’alta spesa militare a fronte di nessun successo sul campo”

Investire in Iraq? Se sei piccolo aspetta! Quali sono i rischi e le principali sfide per un imprenditore italiano che decide di investire nel Paese? C’è lo spiega in questa intervista Angelico Iadanza, country risk analyst di SACE
di

Conviene alle aziende italiane investire in Iraq? La conferenza di Kuwait City dello scorso 14 febbraio lascerebbe ben sperare. Infatti, secondo quanto dichiarato nel meeting, il Paese rappresenta un’opportunità per le imprese interessate a investire all’estero. L' Italia ha mostrato un forte impegno nella ricostruzione del Paese, proponendo uno sforzo non solo a livello governativo, ma anche per quanto riguarda il settore privato.
[purchase_link id="268574" text="Acquisto" style="button" color="red"]


Se preferisci non acquistare il singolo PDF ma entrare nella nostra Membership (Memberhip Mensile, Membership Annuale, Membership Semestrale e Membership Trimestrale) utilizza i seguenti bottoni.
Accedi Registrati al Membership