Navigazione: 18giugno

Russia in Africa per dimostrare di essere una potenza globale Secondo il ‘The Guardian’, Mosca sta cercando di rafforzare la sua presenza in almeno 13 Paesi africani, ne parliamo con Marco Di Liddo
di

“Mosca ha esplorato spazi di manovra politici lasciati liberi”, “politica russa e cinese in Africa non in competizione perché hanno obiettivi diversi”, “consiglieri della Wagner potrebbero appoggiare leader autocratici senza che la responsabilità dei loro atti ricada su Governo centrale”

Sudan: i militari pronti a cedere, ma alle loro regole Il piano è formare un governo apparentemente civile, escludendo la direzione del movimento rivoluzionario e assicurandosi la lealtà dei tecnocrati apparentemente indipendenti, ma in realtà sotto controllo dei generali
di

Il TMC dichiara di poter passare il potere esecutivo anche in pochi giorni ad un governo civile ma, attenzione, c’è il trucco. Secondo Hemetti il governo civile deve essere composto da tecnocrati e militari. Sarebbe già pronta una lista di questi tecnocrati accuratamente scelti dai militari.

Di Battista: il cittadino si fa Stato. Prende il potere e poi? Poi, poi … poi se in Parlamento ‘entrano’ persone che non sanno né leggere, né scrivere non è più ‘il cittadino che si fa Stato’, ma è il dominante che ti domina e te lo mette ... lì!
di

C’è povertà in giro? una bella assistenza sotto forma complicata, creando i nocchieri del nulla. Il lavoro è mal pagato? Risolto, paga oraria minima obbligatoria. Poi i facciamo i minibot e paghiamo tutto. Semplice no?