Navigazione: 16aprile

Sudan: chi lavora contro la rivoluzione borghese? Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Russia puntano a una transizione in continuità con il regime; anche l’Occidente scommetterebbe sul regime e sui militari al potere, con Italia e Francia defilate perché il rischio potrebbe essere grosso per loro
di

Se cadessero Tripoli e Khartoum per le politiche migratorie di Italia e UE sarebbe fallimento e caos. In caso di vittoria della democrazia saranno difficili le relazioni tra Sudan e UE

L’Abbazia, crocevia fra passato e futuro Il ‘miracolo’ di un imprenditore generoso e di un battagliero sacerdote, consente la riunificazione dopo 236 anni di un millenario monastero alle porte di Firenze, per farne luogo di spiritualità, dialogo e accoglienza e, secondo Carlo Petrini, d’apertura verso la generazione di Greta e del ‘Friday for future’
di

Come la devastazione di una cattedrale simbolo di storia religiosità e letteratura qual è Notre -Dame de Paris ferisce il cuore, così lo allieta il pieno recupero di un bene di straordinario valore quale la millenaria Abbazia di Badia a Settimo

La questione Haftar vista da Roma Mentre a Parigi si decide la successione del generale, Roma cerca di capire quanto l’uscita di scena dell'uomo forte del Parlamento di Tobruk potrà influire sulla partita italiana. Ne parliamo con Claudio Bertolotti, analista strategico ISPI
di

Oggi il portavoce delle forze armate nella Libia orientale, Ahmed al-Mismari, ha di nuovo rassicurato sulle condizioni di salute del comandante dell’Esercito nazionale libico (Lna), Khalifa Haftar, sulla presunta morte del quale nei giorni scorsi si sono rincorse voci contrastanti.