Navigazione: 14aprile

Coronavirus e i danni della (dis)informazione: paura e dipendenza, peggio del virus Ricerca della Società Italiana di Intelligence sul contagio della comunicazione istituzionale e dei social. Il risultato che si evince è quello di un'emergenza e di una psicosi subìta da parte della popolazione italiana
di

Uno shock comunicativo che ha modificato bruscamente in maniera drammatica la narrazione della malattia. Nella città virtuale in cui la maggior parte della popolazione è costretta a vivere, «la disinformazione si propaga con la stessa aggressività del virus biologico