lunedì, Agosto 3

Sanità gratis per i poveri

0

poveri vietnam

I servizi sanitari offerti all’interno della campagna umanitaria comprenderanno i check up, i trattamenti sanitari e le visite mediche e riguarderanno la loro concessione ad almeno un milione di poveri e persone svantaggiate ogni anno, come affermato dal Ministro per la Salute Nhuyen Thi Kim Tien.

Durante il discorso di presentazione pubblica e di lancio della campagna, il Ministro Tien ha affermato che i residenti delle zone più remote e dei Distretti insulari hanno a tutt’oggi un accesso insufficiente rispetto a standard accettabili nei confronti dei servizi di cura sanitaria pubblica a causa del traffico congestionato e per una carenza alquanto marchiana nelle infrastrutture, nelle strutture mediche stesse e circa le risorse umane previste dal sistema sanitario pubblico. «La campagna è volta ad informare e mobilizzare la società nel sentirsi coinvolta in prima istanza nel fornire i servizi di cura sanitaria comunitaria per le persone povere e svantaggiate», ha aggiunto il Ministro in persona.

Nel corso dell’evento ufficiale di presentazione, Nguyen Thien Nhan, Presidente della Commissione Centrale del Suolo Patrio Vietnamita ha messo in luce l’importanza dell’iniziativa nel fornire i servizi di Sanità Pubblica alle persone in stato di necessità. «Attraverso questa campagna molte persone riceveranno cure mediche pubbliche così come riceveranno anche informazioni e conoscenze sulle cure mediche stesse a tutto vantaggio della propria salute. Migliaia di unità sanguigne e saranno donate tessere a favore di persone svantaggiate», ha aggiunto Nhan. «La campagna sarà un importante punto di partenza in vista della creazione di un nuovo movimento con la partecipazione dell’intera Nazione nei prossimi anni», ha chiosato Nguyen Thien Nhan.

Durante la campagna sanitaria pubblica, team medici mobili e volontari forniranno check up medici e servizi di trattamento farmacologico e medico in stazioni mediche locali. Forniranno anche servizi di consulenza per innalzare la soglia di coscienza e informazione su tematiche riguardanti la salute pubblica nelle popolazioni locali, informazioni importanti sull’igiene personale e sullo sviluppo, così come saranno date informazioni utili da adottare in caso di incidenti o ferite, oppure in caso di disastri, operazioni di ricerca e recupero.

La campagna della durata di sei mesi nella sua fase iniziale è stata organizzata all’interno di una cornice di programmazione e cooperazione che prevede un arco di azione tra il 2014 ed il 2017. E’ in corso di implementazione da parte della Croce Rossa Vietnamita, in collaborazione con il Ministero per la Salute, il Dipartimento Generale di Politica sotto gli auspici del Ministero della Difesa e della Associazione Giovani Medici Vietnamiti. Con il supporto della compagnia Prudential Life Insurance del Vietnam.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore