venerdì, Agosto 7

Sahara: scoperto nuovo dinosauro del Cretaceo Il ritrovamento nel Sahara egiziano. L'esemplare presenta tratti anatomici molto simili ad altri dinosauri europei

0

Il Sacro Graal dei paleontologi. Così è stata descritta la nuova scoperta nel Sahara egiziano di un nuovo tipo di dinosauro. Si tratta di dinosauro erbivoro dal collo lungo che dimostra come nel tardo Cretaceo, tra 100 e 66 milioni di anni fa, la deriva dei Continenti non avesse ancora completamente separato Europa e Africa.

Il dinosauro, Mansourasaurus shahinae, appartenente al gruppo dei titanosauri, i più grandi animali mai vissuti sul Pianeta, presenta tratti anatomici molto simili ad altri dinosauri europei. Il fossile del titanosauro conserva parti del cranio, la mandibola, alcune vertebre del collo, molte costole, gran parte della spalla e dell’arto anteriore, parte della zampa posteriore e alcune  placche ossee.

«Quando ho visto le prime foto del fossile» ha detto il co-autore dello studio Matt Lamanna, del Carnegie Natural History Museum di Pittsburgh (Usa), «sono rimasto a bocca aperta. Questo è il Sacro Graal che noi paleontologi abbiamo cercato per tanto tempo».

(video tratto dal canale Youtube di Usa Today)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.