venerdì, Settembre 25

Sadiq Khan:”Londra è la città globale più sicura”

0

«Siamo leader mondiali quando si tratta di contrastare il terrorisimo», afferma sicuro il Sindaco di Londra Sadiq Khan, e, prosegue, «continueremo a cooperare con i nostri alleati in Europa e nel mondo, condividendo i dati dell’intellinteligence, per far si che ognuno di noi stia al sicuro».

‘Cooperazione’, con gli alleati europei che i britannici si preparano a ‘lasciare’ e con il resto del mondo, sembra effettivamente essere la parola chiave che Khan cita e ribadisce nella sua intervista a ‘Bloomberg‘. I messaggi di solidarietà e vicinanza da parte di sindaci e istituzioni di altre metropoli globali dimostrano, per Khan, «la necessità di costruire ponti […] per reagire a questi terroristi che minacciano il nostro stile di vita […] La realtà è che solo lavorando insieme, solo cooperando possiamo proteggere i nostri cittadini».

«Londra è tra le città più sicure del mondo, e la metropoli più sicura del pianeta. Negli ultimi 4 anni più di 12 attacchi terroristici son stati bloccati grazie alle forze di polizia. Siamo la città più sicura […] l’ho potuto vedere nei miei 11 mesi di mandato.  Ieri un individuo malvagio è riuscito a uccide tre cittadini ma i danni sono stati limitati grazie all’efficenza e efficacia della nostra Polizia» risponde inoltre il Sindaco, quando l’intervistatore gli chiede se il recente attentato potrebbe influire negativamente sulle imprese che scelgono di investire nella Capitale inglese.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.