sabato, Ottobre 24

Russia, nuovo test per il missile intercontinentale RS-24 Yars L’obiettivo del lancio, effettuato il 20 settembre, era quello di confermare l'affidabilità dei sistemi

0

Il 20 settembre la Russia ha testato nel centro spaziale Plesetsk il missile balistico intercontinentale (ICBM) RS-24 Yars. L’obiettivo del lancio era quello di confermare l’affidabilità dei sistemi. L’RS-24 Yars è un missile balistico intercontinentale di quinta generazione, la versione aggiornata del missile balistico Topol-M ed è stato testato ed ufficialmente presentato nel 2007, in risposta all’installazione dello scudo missilistico della Nato in Polonia.

Rispetto al Topol-M, l’RS-24 Yars è equipaggiato con sei/dieci testate Mirv da 100/300 kilotoni. L’RS-24 è in grado di colpire bersagli ad una distanza massima di 12mila chilometri. Per quanto riguarda però i missili, la Russia non finisce con lo Yars: entro il 2020, secondo quanto disposto dal Presidente Vladimir Putin, entrerà in servizio il missile balistico intercontinentale super pesante Sarmat.

(video tratto dal canale Youtube di RT)

 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.