lunedì, Agosto 3

Perché alcuni uomini frequentano le escort? Non esiste una tipologia universale di uomo che frequenta una escort, vi sono diversi profili psicologici da delineare con situazioni altrettanto diverse le une dalle altre

0

È uno degli interrogativi più ricorrenti tra le donne ed anche uno dei timori più frequenti, quello di scoprire che il proprio partner ha una doppia vita e che paga un’altra donna per trascorrere del tempo insieme. Bisogna però tracciare bene il profilo della escort per analizzare a fondo i motivi che spingono certi uomini a frequentarle.

Cos’è una escort e cosa fa?

L’origine della parola ‘Escort è francese e sta ad indicare un soggetto, maschile o femminile, che ha rapporti con un’altra persona, cioè cliente. Erroneamente si tende a far confusione, associando la figura della escort come colei che in cambio di prestazioni sessuali ottiene del danaro. In realtà questa figura non si limita solo ad esercitare in ambito sessuale: si tratta infatti di una donna che si propone come un soggetto che decide di dedicare del tempo ad un cliente, ma questo non implica anche avere un contatto fisico con lo stesso. Spesso le escort vengono reclutate da alcune persone in veste di accompagnatrici, magari ad una cena galante o ad un incontro di lavoro. Molte di loro sono disponibili anche ad effettuare trasferte fuori sede, sta nel cliente e nella sua possibilità di poter acquistare questo servizio oppure no. Questo infatti è uno dei motivi per cui le escort non sono alla portata di tutti; molte di loro lavorano indipendentemente, dunque hanno un loro tariffario, non economico certamente; altre, invece, si iscrivono ad una agenzia apposita e attendono che qualche cliente faccia richiesta della loro compagnia. Generalmente una escort accoglie i propri clienti all’interno di un appartamento ben accogliente e questo è uno dei motivi per cui molti clienti preferiscono affidarsi ad una escort anziché ad una prostituta. Dopo aver tracciato un quadro sulla figura della escort e aver chiarito come si approccia ad un cliente, spontaneamente ci si chiede chi sono gli uomini che frequentano le escort e quale necessità hanno di dover pagare una persona per trascorrere del tempo insieme. Non esiste una tipologia universale di uomo che frequenta una escort, vi sono diversi profili psicologici da delineare con situazioni altrettanto diverse le une dalle altre.

Chi frequenta le escort e perché

Riguardo a questo argomento sono stati effettuati diversi studi dei quali la maggior parte ritiene che la tipologia di uomini che frequenta una escort è cambiata. È bene sfatare il mito secondo cui chi va ad escort generalmente è una persona di età avanzata e senza compagnia. Infatti, l’età media di coloro che frequentano una escort è di quarant’anni circa: quasi il 50% di loro ha un’età che va dai trenta ai cinquanta anni. Secondo un’accurata indagine effettuata dai sociologi, alcuni fattori psicologici sono determinanti per chi decide di frequentare una escort. Questi sono stati raggruppati in maniera sommaria da un team di studiosi francesi, i quali hanno analizzato secondo i dati trovati in rete su diverse piattaforme dedicate, il lato psicologo dei clienti delle escort. In primo luogo è stato affermato che chi sceglie di trascorrere del tempo con una escort soffre di bassa autostima: rivolgersi ad una persona sconosciuta per alcuni è il modo migliore per lasciarsi andare senza inibizioni, vincendo contro l’ansia da prestazione.

Esistono poi coloro che, a causa del proprio carattere, non riescono ad avere legami sentimentali o sessuali con altre donne; si tratta di uomini perlopiù insicuri o che temono di non soddisfare appieno la propria amata: ritengono che frequentare una escort sia il modo migliore per trovare ciò che non possono avere.

L’emancipazione femminile è un tema molto sentito, non solo dalle donne ma anche da tanti uomini che combattono a fianco di donne che pretendono la parità di genere. Vi sono invece alcuni uomini che, a causa della mentalità prettamente maschilista, non sono in grado di relazionarsi con una donna emancipata: affidarsi ad una escort per loro è il metodo migliore per avere a che fare con una donna compiacente e a loro completa disposizione.

Grazie alla tecnologia, la pornografia ha visto aumentare esponenzialmente il numero dei visitatori di siti porno. È stato però appurato che chi è solito frequentare certi siti internet, poi si ritrova a confondere la realtà con la finzione. Sono infatti molte le escort che mettono i loro annunci su dei siti web specializzati, e quindi troviamo gli annunci divisi per le varie città, come escort milano (che rappresenta forse il bacino di utenza più importante) o qualsiasi altra città, pubblicizzati in molti siti web dedicati a questo scopo.

Tutto ciò genera nel soggetto un’aspettativa troppo alta e pretende di emulare nella vita reale ciò che lui ha visto -attraverso uno schermo- con la propria compagna. Quando questa aspettativa non viene realizzata, alcuni di questi sono convinti del fatto che una escort realizzerà ogni loro desiderio. Si tratta di soggetti che perlopiù hanno una concezione della donna inteso come oggetto, pensano esclusivamente ai piaceri della carne, ignorando il lato sentimentale. Sovente si tratta di soggetti che già hanno una relazione amorosa ma che con la propria compagna non consumano rapporti sessuali.

Vi è una tipologia di uomini, invece, che non è in grado di impegnarsi in un rapporto e questo sentimento nasce principalmente per un motivo: una delusione passata li ha feriti talmente tanto che non riescono a superare certi blocchi mentali; frequentare una escort per loro è un modo per relazionarsi con un’altra donna, sapendo già che questa non potrà loro ferire.

Esistono anche i mariti fedeli che frequentano le escort per non tradire la moglie. Può sembrare paradossale, ma molti in realtà sono convinti che rapportarsi con una escort non può essere considerato tradimento perché con questa non vi è alcun coinvolgimento sentimentale; si tratta principalmente di uomini sposati. Esiste una categoria di uomini che vive in condizioni economiche agiate ( spesso si tratta di personaggi di spicco come imprenditori o politici) che ricerca nel sesso un momento di leggerezza e decidono di rivolgersi ad escort di lusso per soddisfare le proprie esigenze. Se generalmente le escort non sono alla portata di tutti, quelle di lusso meno che mai. Si tratta solitamente di donne bellissime, ammirate ed invidiate da tutti per la loro straordinaria prestanza fisica e che vengono identificate come simbolo di potere e agiatezza.

Infine vi è un’ulteriore classificazione, ossia dei soggetti che sono affetti da una dipendenza dal sesso: si tratta di una bassa percentuale di uomini che necessitano fisicamente di avere rapporti sessuali frequenti. Alcuni di loro vivono relazioni a distanza, altri invece non hanno alcun legame e per soddisfare i propri bisogni decidono di rivolgersi ad una escort. La contraddizione che spesso caratterizza alcuni di questi clienti riguarda l’insoddisfazione per l’atto sessuale appena concluso. Addirittura il 70% delle persone che vive un rapporto sessuale con una escort a fine prestazione vive un senso di delusione; ciò avviene per tre motivazioni: la prima riguarda la delusione verso se stessi, poiché in alcune circostanze la eiaculazione risulta difficile , se non impossibile. Capita, poi, che alcuni clienti dopo aver concluso l’atto sessuale si sentono in colpa per essere finiti nella rete dei piaceri, cedendo alla tentazione. Infine altri hanno un’aspettativa particolarmente alta riguardante l’escort stessa: molti clienti, soprattutto quelli non abituali, sono convinti che frequentare una escort sia come avere una relazione tradizionale; in realtà è risaputo che le escort coi propri clienti tengono un atteggiamento freddo e distaccato e questo per molti è motivo di disagio.

Vi è infatti, tra le richieste più sottoposte, il desiderio dei clienti di scambiare un bacio con la escort che decidono di frequentare: questo fenomeno è stato analizzato prendendo in considerazione i desideri espressi da uomini iscritti su un noto portale dove vengono raccolte tutte le recensioni relative alle escort. Esiste, in realtà, una piccola percentuale di escort ( 10%) disposta ad esaudire questo desiderio. Il resto delle escort, invece, sostiene che il bacio non è qualcosa di automatico ma deve nascere anche da un interesse per l’altra persona. Raccontano anche che con alcuni clienti riescono ad instaurare un dialogo e questi confidano che la ricerca di compagnia nasce dal fatto che le donne che hanno al proprio fianco non vogliono avere contatti fisici. In questo caso, la ricerca del bacio nasce proprio per rivivere quel calore e quell’affetto che nella loro vita non è più presente.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore