venerdì, Giugno 5

La consegna dei Premi Nobel A Oslo il Nobel per la Pace, a Stoccolma gli altri

0

Ogni 10 dicembre, data dell’ anniversario della morte di Alfred Nobel, si svolge la consegna dei Premi Nobel. La cerimonia per il Nobel per la Pace avviene a Oslo, mentre quella per i Nobel per la Medicina, la Chimica, la Fisica, la Letteratura e l’Economia avviene a StoccolmaOgni premio vale 9 milioni svedese corone, pari a 1,1 milioni di dollari.

Il Nobel per la Pace 2017 è stato assegnato all’ Ican, ossia la Campagna per la messa al bando delle armi nucleari. E’ stato consegnato ieri alle 13 alla direttrice esecutiva dell’organizzazione, la 35enne svedese Beatrice Fihn, accompagnata da Setsuko Thurlow, oggi ottantacinquenne, superstite al bombardamento atomico di Hiroshima: il 6 agosto 1945 era una studentessa adolescente e durante tutta la sua vita si è battuta contro le armi nucleari. L’ Ican, con sede a Ginevra, riunisce ben 468 organizzazioni non governative provenienti da 101 diversi Paesi. 

A Stoccolma, alle 15.30, ha avuto luogo la consegna dei premi Nobel per la medicina, la fisica, la chimica, la letteratura e l’economia. Nella sala da concerto di Stoccolma, sono giunti i regnanti, la Principessa ereditiera Vittoria e lo sposo, il Principe Daniel. «Oggi viviamo in un’epoca di crescenti inimicizie tra gruppi. Le comunità si frammentano in fazioni opposte. Come nel mio campo, la letteratura, il Premio Nobel rappresenta un’idea che in tempi come questi ci aiuta a pensare andando oltre i muri che ci dividono, che ci ricorda per che cosa dobbiamo lottare assieme, in quanto esseri umani» ha detto Kazuo Ishiguro, scrittore britannico nato a Nagasaki.

(Video tratto dal canale Youtube euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore