martedì, Agosto 4

Nasa pronta a ‘toccare’ (e studiare) il Sole

0

Si chiama Solar Probe Plus e si tratta di una missione che porterà una sonda a soli 6 milioni di chilometri dal Sole. E’ l’annuncio fatto dalla Nasa, che ha annunciato il primo lancio per il 2018, in un arco temporale che va dal 31 luglio al 19 agosto.

La sonda della Nasa starà in orbita entro 6,5 milioni di chilometri dalla superficie del Sole e affronterà temperature e radiazioni importanti per riuscire ad esplorarne l’atmosfera esterna così da permettere ai ricercatori di comprendere meglio il funzionamento delle stelle e poter rispondere alle molte domande sulla fisica di questi corpi celesti. Secondo l’agenzia spaziale poi i dati raccolti miglioreranno le previsioni degli eventi climatici che influenzano il nostro Pianeta, i satelliti e gli astronauti nello spazio.

La sonda, dopo circumnavigato Venere sette volte per acquistare velocità e mettersi nella giusta traiettoria, volerà verso il Sole e raggiungerà il punto di massimo avvicinamento nel 2024. Secondo la Nasa sorvolerà la nostra stella 24 volte.

(video tratto dal canale Youtube del Telegraph)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.