martedì, Settembre 29

Mosul, 5 ore per conquistare una strada

0

Un breve report trasmesso dalla ‘BBC’ mostra che «le cicatrici della guerra nelle strade della città di Mosul possono essere viste persino la notte». La battaglia per la città potrebbe essere l’episodio più tragico e brutale di tutta la guerra allo Stato Islamico.

Il calar della notte non offre tranquillità né protezione. Le truppe del califfato sono sempre pronte a colpire le forze irachene, supportate dalla Coalizione a guida americana. Sono proprio gli Stati Uniti, con la possibilità di effettuare bombardamenti e attacchi aerei, il principale alleato delle forze dell’Iraq che combattono per riconquistare la città.

«Hanno tutti combattuto per mesi», testimonia il video. I combattimenti riprendono poco prima dell’alba, prima ancora che essi possano lanciare un loro attacco a sorpresa contro le forze del califfato. Il quartier generale del manipolo di uomini è in una casa abbandonata. La battaglia, per il controllo di una singola strada, è durata 5 ore. I cecchini non lasciano scampo, e la vittoria completa per Mosul sembra ancora un traguardo lontano.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.