venerdì, Maggio 24

Met Gala 2018: la sfilata dei papi, degli angeli e dei santi Tutte le star hanno deciso di indossare abiti molto particolari

0

Il tema dell’ edizione 2018 del Met Gala di New York, l’evento benefico annuale del Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute, era il rapporto molto complesso tra moda e religione cattolica. Tutte le star quindi hanno dunque scelto, sebbene con modalità diverse, di adeguarsi. 

Cardi B invece ha sfilato con la corona in testa e avvolta nell’abito di Moschino  sormontato di pietre; Katy Perry ha scelto un abito Versace con ali di piume; Diane Kruger ha indossato un vestito Prabal Gurung, assomigliando ad un angelo azzurro; Kendall Jenner ha preferito una versione moderna dell’ angelo con il suo Off-White; Ariana Grande ha indossato un capo Vera Wang la cui stoffa riprendeva l’ affresco del “giudizio Universale” della Cappella Sistina dipinto da Michelangelo. Rihanna ha sfilato sulla passerella con un Atelier Maison Margiela Artisanal by John Galliano. 

Valentino Haute Couture per Anne Hataway e Dolce e Gabbana per Sarah Jessica Parker,  mentre Niki Minaij ha preferito qualcosa di più contemporaneo pensato da Oscar De La Renta.  

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore