lunedì, Ottobre 26

Londra: Cavallucci marini nel Tamigi di nuovo pulito Da diverso tempo stanno tornando specie che si credevano ormai estinte, quantomeno in città

0

Acque pulite anche in città? In Gran Bretagna è da decenni che si sta combattendo una lunga battaglia per eliminare le sostanze inquinanti dai fiumi. In particolare i risultati si stanno vedendo a Londra, dove nel Tamigi ormai da diverso tempo stanno tornando specie che si credevano ormai estinte, quantomeno in città.

Addirittura a Londra sono ricomparsi i salmoni, ma soprattutto sono tornati i cavallucci marini, che così hanno messo fine a un esilio secolare. Già nel 2011 il Tamigi, che era stato dichiarato biologicamente morto solo cinquant’anni fa, aveva ripreso a vivere, tornando limpido come ai tempi che precedettero la Rivoluzione Industriale. Ora però arrivano segnali ancor più incoraggianti.

La risurrezione della flora e della fauna lungo e dentro i canali della Gran Bretagna è il frutto di un lavoro sulla qualità dell’acqua che è stato un punto fermo nell’ecostrategia britannica, dalla Thatcher ad oggi.

(video tratto dal canale Youtube della BBC)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.