venerdì, Dicembre 13

L’idea a Shanghai: il drone che ti porta da mangiare Oltre a migliorare l'efficienza di consegna, i droni possono anche risparmiare sui costi

0
Un’idea che potrebbe significare una rivoluzione in campo di delivering nel mondo. Una rivoluzione che parte dalla Cina, precisamente da Shanghai.
Una serie di droni qui, ha iniziato le proprie operazioni di consegna pasti a domicilio. Una prova, per ora, in corso a Shanghai da martedì. Il servizio di consegna drone è ora disponibile solo nello Shanghai Jinshan Industrial Park, un’area comunque molto grande, estesa per ben 58 chilometri quadrati. Ma si farà molto di più non appena si avrà chiara la precisione sul mercato.
I droni potrebbero essere importanti per tanti motivi ma soprattutto per il fattore velocità. Essi, infatti, possono ridurre significativamente i tempi di consegna. Per questo si crede che copriranno il 70 percento delle rotte di distribuzione in futuro.
Oltre a migliorare l’efficienza di consegna, i droni possono anche risparmiare sui costi di manodopera contro la crescente domanda di servizi di consegna pasti. Un mondo, quello del delivering, che sta crescendo e prendendo piede sempre di più. Chissà che non li vedremo spuntare anche nei nostri cieli.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore