martedì, Novembre 12

La Sheikha Nasser alla 'coorte' di Palazzo Chigi

0

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha accolto a Palazzo Chigi la Sheikha dello Stato del Qatar Moza Bint Nasser, in visita ufficiale in Italia.  Nasser al-Missned  è la seconda delle tre mogli dell’emiro del Qatar Hamad bin Khalifa al-Thani ed attualmente si occupa di gestire molteplici incarichi non solo all’interno del suo paese, ma anche all’estero. Nominata Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana su iniziativa dell’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel Novembre del 2007 ha ricevuto numerose onorificenze tra cui  Dama dell’Ordine del Sorriso per la Polonia, Dama di gran croce dell’Ordine dell’infante Dom Henrique per il Portogallo, Dama di gran croce dell’Ordine di Isabella la Cattolica per la Spagna e Dama di commenda dell’Ordine dell’Impero britannico.

 

(fonte video tratta da canale YouTube ‘Palazzo Chigi‘)

Foto: Tiberio Barchielli tratta da www.governo.it

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore