giovedì, Ottobre 22

Il Giappone ricorda le vittime del disastro di Fukushima Più di 20mila le vittime totali. Ancora oggi, sono 74mila gli sfollati

0

Sono passati 7 anni dal terremoto, seguito da un maremoto, che devastarono il Giappone l’  11 marzo 2011:  una vera e propria tragedia che causò il disastro nucelare di Fukushima. Più di 20mila le vittime totali di quell’ evento. Ancora oggi, sono 74mila gli sfollati.

Greenpeace Japan  ha recentemente affermato che il livello delle radiazioni nelle aree intorno all’impianto erano ancora molto superiori a quanto stabilito del governo.

Ieri, il paese ha ricordato quelle vittime. La cerimonia ufficiale è avvenuta al teatro nazionale di Tokyo, alla presenza del principe Akishino, della consorte e del premier Shinzo Abe che ha detto: «Rinnovo qui il mio giuramento, che come governo ci riuniremo per costruire un Paese forte e resistente ai disastri naturali».

(Video tratto dal canale Youtube Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore