sabato, Dicembre 7

I 6 consigli per proteggere gli occhi durante l’inverno E' necessario proteggere e prendersi cura della salute oculare tutto l'anno, non solo durante la stagione estiva

0

Molti di noi sono bravi a proteggere i propri occhi durante la stagione estiva. Sempre teniamo un paio di occhiali da sole nella nostra auto o nella nostra borsa e ci preoccupiamo di indossarli quando stiamo a lungo all’aperto. Ma in autunno ed inverno, è facile dimenticare l’importanza della protezione degli occhi. Il cielo coperto e la mancanza di sole ci ingannano e ci fanno pensare che i nostri occhi siano già sufficientemente protetti. Niente di più sbagliato. I raggi UV invisibili infatti non vanno in letargo e questi possono rendere gli occhi più inclini a malattie degenerative come cataratta, glaucoma o cancro della pelle perioculare. In generale, date le nostre abitudini, gli occhi sono più a rischio in inverno che in estate. Ecco quindi di seguito i 6 consigli per poteggere gli occhi durante la stagione più fredda

1) Non dimenticare gli occhiali da sole

Anche durante la stagione invernale, gli occhiali da sole con protezione UV-A o UV-B sono indispensabili. In particolare, quando ci troviamo sulle piste da sci per esempio, dobbiamo ricordare che la luce riflessa dalla neve può essere ancora più luminosa della luce riflessa dall’acqua. In effetti, la neve riflette circa l’80 percento della luce che la colpisce, mentre l’acqua riflette ‘solo’ fino al 65 percento della luce solare. Ma anche se non ci fosse il sole, è fondamentale sapere che i raggi ultravioletti nocivi ad alta energia (UV) possono penetrare attraverso le nuvole. Nel peggiore dei casi, il bagliore del sole sulla neve può effettivamente arrivare a ‘bruciare’ gli occhi non protetti e causare la cosiddetta ‘cecità della neve‘, una condizione dolorosa che provoca sensibilità alla luce. I sintomi possono addirittura durare fino a una settimana. Motivo in più per ricordarsi sempre gli occhiali da sole. 

2) Indossare un cappello 

Indossa un cappello a tesa larga può aiutare a tenere i raggi UV lontani dal viso e dagli occhi. Forse ad alcune persone può non piacere l’idea, ma indossare un cappello a tesa larga contribuirà a mantenere la pelle più giovane e gli occhi protetti, tenendo i raggi UV lontani dal viso. 

3) Utilizzare la crema solare

Utilizzare la crema solare su viso e collo e selezionare un prodotto buono ed idratante con almeno 30 SPF. Ciò permetterà di filtare i raggi solare e dare una protezione – anche se indiretta – agli occhi.

4) Mantenere gli occhi regolarmente umidi

L’aria esterna secca, il calore proveniente da un fuoco o da un caminetto, il vento e l’aria interna in circolazione possono far fuoriscire lacrime causando prurito agli occhi. Questo può essere particolarmente spiacevole per chi già soffre di secchezza oculare, una condizione cronica in cui il corpo non produce abbastanza lacrime naturali per lubrificare gli occhi. In questi casi, utilizzare lacrime artificiali o altri colliri per mantenere umidi gli occhi può essere la soluzione, oltre che deviare il flusso d’aria ed utilizzare un umidificatore per l’ambiente interno.

5) Mantenere una buon igiene

La congiuntivite è molto più comune in inverno. Come nel caso del raffreddore, anche la congiuntivite è una malattia contagiosa che diffonde un virus o batteri da persona a persona. La condizione si diffonde attraverso il contatto, quindi luoghi come pulsanti dell’ascensore e maniglie delle porte, possono essere il luogo ideale per batteri o virus. La congiuntivite può persino diffondersi da un occhio all’altro. Per proteggere gli occhi dalla congiuntivite quindi, è buona prassi lavarsi frequentemente le mani ed evitare di toccarsi gli occhi. Se la congiuntivite dovesse comunque presentarsi, non esitare a fissare un appuntamento con il tuo ottico o oculistica, come Ottica Ottima, per il trattamento più adeguato.

6) Visitare l’oculista di fiducia

Per proteggere gli occhi nel migliore dei modi, la cosa probabilmente più oculata da fare è visitare il proprio centro ottico di fiducia per diagnosticare eventuali problemi di vista, fornire un trattamento personalizzato per eventuali condizioni degli occhi, gestire i cambiamenti della vista e scegliere i migliori occhiali da sole. Non solo l’oculista di fiducia, come Ottica Ottima può diagnosticare eventuali problemi agli occhi, ma questo può anche eseguire uno screening preventivo che rileva tempestivamente eventuali problemi di vista.

La stagione invernale non è quindi da sottovalutare quando si parla di salute degli occhi. Gli occhi lavorano tutto l’anno e quindi è importante proteggerli e curarli per 365 giorni, nessuna eccezione alla regola. 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore