martedì, Marzo 26

Huawei mostra il primo chip 5G La società, che ha presentato il tutto al Mobile World Congress, afferma che il suo chip Huawei Balong 5G01 è il primo a supportare il nuovo standard 3GPP per reti 5G

0

Huawei, il gigante cinese della telefonia, ha annunciato il suo primo chip 5G che consentirà ai dispositivi mobili dell’azienda di accedere alla prossima generazione di reti cellulari.

La società, che ha presentato il tutto al Mobile World Congress, afferma che il suo chip Huawei Balong 5G01 è il primo a supportare il nuovo standard 3GPP per reti 5G e che dovrebbe essere in grado di scaricare dati a 2.3 Gbps. Il CEO di Huawei, Richard Yu, ha confermato l’investimento in questa tecnologia di 600 milioni di dollari.

5G è la prossima generazione di reti cellulari e promette di fare un notevole salto di velocità oltre le attuali reti LTE che abbiamo in questo momento, ma ci vorranno un paio d’anni prima che se ne possa vedere un utilizzo diffuso.

(video tratto dal canale Youtube di El Pais)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore