venerdì, Ottobre 18

Honduras: in piazza per Nasralla e il riconteggio dei voti Allo stato attuale Hernandez s'avvierebbe alla rielezione con il 42,9 % contro il 41,4% di Nasralla. Uno scarto di appena 45.000 voti

0

Continuano le proteste in Honduras. I sostenitori dell’ex-presentatore televisivo e candidato della sinistra Salvador Nasralla hanno sfidato lo stato d’emergenza e sono scesi in strada a Tegucigalpa per chiedere la riconta delle schede.

«Qui c’è il Presidente eletto, quello che vuole il popolo», ha detto Nasralla durante la manifestazione. «Il popolo mi ha eletto, il popolo ha deciso. Nessuno può far tacere il popolo». Lo scrutinio è stato più volte interrotto dal Tribunale Supremo Elettorale. Allo stato attuale Hernandez s’avvierebbe alla rielezione con il 42,9 % contro il 41,4% di Nasralla. Uno scarto di appena 45.000 voti.

Certo è che è la Corte elettorale ha iniziato un parziale riconteggio dei voti, come ha richiesto la coalizione di opposizione. Ma ora cosa accadrà? SI placheranno le proteste?

(video tratto dal canale Youtube di RT)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.