lunedì, Agosto 3

Honduras, ancora in piazza dopo la vittoria di Hernandez Dopo l'annuncio del risultato delle urne, la situazione nel Paese è tutt'altro che tranquilla

0

Il presidente dell’Honduras Juan Orlando Hernandez è stato dichiarato vincitore delle elezioni del 26 novembre. L’annuncio è stato dato dal presidente della commissione elettorale David Matamoros, che ha diffuso domenica i dati ufficiali sul voto. La situazione però nel Paese è tutt’altro che tranquilla.

Il leader dell’opposizione Salvador Nasralla contesta infatti i risultati parlando di gravi brogli e ha organizzato una manifestazione di protesta, di cui proponiamo le immagini. I sospetti di brogli sono stati confermati già poche ore dopo il voto, quando furono comunicati i risultati sul 60% dei voti scrutinati: Nasralla infatti era dato in grande vantaggio su Hernandez. Poi le notizie col contagocce e il risultato ribaltato dall’attuale presidente dell’Honduras.

Nelle ultime ore il segretario dell’Organizzazione degli Stati americani (OAS) Luis Almagro ha chiesto che vengano subito organizzate nuove elezioni e ha detto di avere seri dubbi sull’integrità del processo elettorale. E’ stato infatti confermato che è impossibile determinare il risultato del voto in Honduras con certezza a causa di diverse irregolarità tra cui «deliberate intrusioni nel sistema informatico» utilizzato per il conteggio dei voti.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.