mercoledì, Settembre 30

Goodyear Oxygen, pneumatico intelligente e green Questo concept ha una struttura unica contenente muschio vivo che cresce all’interno del fianco del pneumatico

0

Al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra 2018, Goodyear ha presentato il suo prototipo di pneumatico intelligente, chiamato Oxygen.

Dall’azienda viene presentato come «lo pneumatico vivo che mangia lo smog». Questo concept ha una struttura unica contenente muschio vivo che cresce all’interno del fianco del pneumatico. «Attraverso il disegno intelligente del battistrada, questa struttura aperta assorbe l’umidità e l’acqua dalla superficie stradale, facendole entrare in circolo nella spalla e permettendo che si realizzi una vera e propria fotosintesi e che venga rilasciato ossigeno nell’aria», spiega la Goodyear.

Secondo l’Oms oltre l’80% delle persone che vivono in aree urbane in cui viene monitorata la qualità dell’aria «sono esposte a livelli di inquinamento che superano i limiti prescritti dall’Oms». Per questo la Goodyear si è mossa per portare avanti questo progetto green chiamato Oxygen.

«Si prevede che entro il 2050 più di due terzi della popolazione mondiale vivrà nelle città, pertanto la pressione sulle reti di trasporto nei contesti urbani aumenterà in modo significativo. Infrastrutture e trasporti più verdi e più intelligenti saranno fondamentali per affrontare le sfide più urgenti della mobilità e dello sviluppo urbano», ha detto il presidente di Goodyear Emea, Chris Delaney.

(video tratto dal canale Youtube di Usa Today)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore