venerdì, Maggio 24

Elezioni in Sudafrica: ANC in calo, EFF in ascesa I risultati parziali dello spoglio del voto, di fatto un referendum sulle politiche economiche

0

I risultati parziali relativi allo spoglio di 16082 seggi su 22925 dimostrano una affluenza alle urne del 65,39% e una inaspettata novità: l’ascesa del partito di opposizione marxista Economic Freedom Fighters – EFF (Combattenti per la Libertà Economica) di Julius Malema. Secondo gli spogli parziali l’ ANC si attesta al 56,62% delle preferenze mentre il EFF riesce a superare la soglia di un milione di voti aggiudicandosi 1.094.000 preferenze arrivando vicino al 10%. Un netto miglioramento rispetto alle elezioni comunali del 2016 dove l’ EFF aveva raggiunto il 8,14% delle preferenze.  Il vero perdente delle elezioni sembra il partito boero di destra, Alleanza Democratica che, pur mantenendo la seconda posizione con il 22,48%, non riesce ad acquisire nuovi elettori, anzi ne perde rispetto ai risultati registrati nelle elezioni comunali del 2016 dove il partito della destra boera aveva acquisito il 26.77%.  

I migliori risultati elettorali dell’ ANC si registrano nella province del Nord Cape (94,48%), West Cape (89,8%), Mpumalanga (79,96%) e Nort West (75,47%). I peggiori risultati si sono registrati nella provincia di Gauteng (30.86%) e nella provincia del Free State (33.62%). Nella provincia natale dell’ex Presidente Jacob Zuma si è assistito ad un crollo elettorale dell’ ANC che dal 82% delle elezioni 2019 ora passa al 44.84% a tutto favore del partito marxista EFF.

Nonostante la tenuta elettorale, l’ ANC necessita di una percentuale di voti almeno simile a quella registrata nel 2014 (65,4%) per poter portare avanti la sua politica di liberalismo economico senza intralci dell’opposizione e blocchi parlamentari. Una percentuale superiore al 64% garantirebbe anche la riconferma alla Presidenza di Cyril Ramaphosa.

Tutti sono in attesa dei risultati finali non tanto per verificare la scontata vittoria dell’ ANC ma l’esito del referendum pro o contro le politiche neoliberali che di fatto la popolazione sta attuando attraverso le elezioni amministrative.

L’ ANC, a seguito di numerosi scandali e dell’incapacità di eliminare l’Apartheid Economica e lanciare una seria riforma agraria da 10 anni, sta subendo un calo di consensi. Siamo ben lontani dai trionfanti risultati del 2009 (77.3%) e del 2014 (65.4%). Le elezioni municipali dell’agosto 2016 rappresentano il record negativo per il ANC che si attestò al 55,65% perdendo importanti municipi come Johannesburg e Cape Town. Le elezioni del 2016 hanno di fatto creato una implosione interna all’ ANC e hanno generato la caduta del Presidente Jacob Zuma sostituito da Ramaphosa nel gennaio 2018.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore