domenica, Novembre 29

Dalla ceramica all’uncinetto, le passioni più strane dei divi di Hollywood Ecco come, lontani dal fulgore dorato della fama, le star hollywoodiane sfruttano il tempo libero per dedicarsi agli hobby preferiti

0

Belli, famosi e ammirati, le star di Hollywood ci hanno fatto emozionare sul grande schermo, con tanti amati personaggi da loro interpretati. Eppure, lontani dal fulgore dorato della fama, anche loro sfruttano il tempo libero per dedicarsi agli hobby preferiti. Dalla ceramica all’uncinetto, ecco alcune delle passioni più strane dei divi di Hollywood.

Brad Pitt e Leonardo di Caprio, non hanno solo condiviso il set di ‘Once upon in a time in Hollywood’, ma nel tempo libero condividono la stessa passione per...la ceramica! Incredibile a dirsi, i due divi trascorrono insieme intere serate, dando libero sfogo alla loro creatività, realizzando con le loro mani vasi e statue di terracotta.

Lunghi voli e tempi di pausa tra un ciak e l’altro, cosa fare nell’attesa? Ma l’uncinetto, naturalmente! Un nuovo hobby salito alla ribalta negli ultimi anni che ha già conquistato il cuore di molte celebrities, da Russel Crowe a Julia Roberts, da Sarah Jessica Parker a Meryl Streep che utilizzano l’uncinetto e la maglia come metodo per rilassarsi e raccogliere le idee.

Fonte: Pixabay

Si dice che Ben Affleck sia dotato di una mente matematica e che tra le sue passioni ci siano i giochi da casinò. Lui, che ama il blackjack, in passato è stato addirittura bannato da una sala da gioco di Las Vegas con l’accusa di aver contato le carte. Infatti, molti casinò non permettono di usare certe strategie e per questo molti giocatori professionisti preferiscono le piattaforme digitali emergenti come https://librabet.com/it/ che lasciano loro totale libertà.  

Ci sono poi alcune star che nel tempo libero amano pilotare macchine e aerei. Il bel Patrick Dempsey, personaggio amatissimo della fortunata serie TV ‘Grey’s Anatomy‘, è un pilota di rally che si diletta anche in gare ufficiali, in cui ha ottenuto buoni piazzamenti. La passione del volo accomuna invece Harrison Ford e John Travolta. Il primo ama pilotare i suoi aerei da turismo. Anche se questa passione l’ha portato ad avere diversi incidenti, come nel 2015 quando finì in ospedale con diverse fratture. Il protagonista di ‘Grease, invece, è un pilota di linea esperto: possiede un Boeing e una vera pista di atterraggio nel giardino di casa sua!

La passione per la musica è un’altra cosa che molti attori hanno in comune. Tanti non lo sanno, ma Jennifer Garner è una virtuosa del sassofono, Bruce Willis ama suonare l’armonica, mentre Colin Farrell è un esperto ballerino di musica country.

Stare tra i fornelli è invece il passatempo preferito di Eva Longoria, indimenticabile protagonista di ‘Desperate Housewives. La sua passione per il cibo e la cucina l’ha condotta ad aprire un ristorante a Los Angeles e a scrivere un libro di ricette con i suoi piatti preferiti d’ispirazione messicana, sua terra d’origine.

Alcuni attori molto famosi sono poi degli accaniti collezionisti. Leonardo di Caprio è appassionato di action figures di Star Wars, che spesso mette all’asta per finanziare la sua fondazione ambientalista. Tom Hanks ama collezionare vecchie macchine da scrivere: ne possiede più di 200 e molte funzionano ancora. E se da una parte, Angelina Jolie ama collezionare coltelli antichi, Johnny Depp si diletta in…Barbie! Ebbene si, l’attore ha come hobby quello di collezionare Barbie in edizione limitata: chissà cosa ne penserebbe Jack Sparrow!

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore