lunedì, Giugno 1

Da neve prelibata a gelato a domicilio: il viaggio del dessert più amato Qualità e tradizione: il vero gelato artigianale italiano è GROM

0

Sono tante le storie che si sono tramandate sul gelato artigianale, alcune vere ed altre di fantasia. Proprio per questo non è facile attribuirne la paternità, ma da molti anni prima della nascita di Cristo è iniziata la ricerca del piacere di gustare il gelato.

Uno dei primi espedienti di ricette sul gelato lo ritroviamo in Cina, circa 2000 a.C., ed era un preparato composto da riso cotto abbondantemente, latte e spezie, il tutto unito poi alla neve affinché si solidificasse.

Troviamo tracce della gustosa neve condita anche nelle poesie di uno scrittore greco vissuto nel 500 a.C., il quale nelle sue opere descriveva una bevanda rinfrescante che amavano bere ad Atene composta da neve, un po’ di limone e succo di melograno. Poi ancora: i dessert freddi dell’antica Roma e la neve dell’Etna mista ai limoni di Sicilia creata dagli arabi.

Nel ‘300 Marco Polo importò in Italia latte e frutta ghiacciata e da qui, passando per la corte fiorentina di Caterina de’ Medici, e tra le mani del siciliano Francesco Procopio, nasce la prima ricetta del sorbetto-gelato con frutta, miele, zucchero e ghiaccio.

In seguito, questa ricetta venne esportata prima a Parigi e poi prosegue il suo viaggio oltreoceano in America. La neve è diventata gelato! E il suo viaggio l’ha fatto diventare il dessert più diffuso e conosciuto al mondo. Questo grazie anche alla genuinità degli ingredienti usati, oltre che all’infinità bontà.

Dall’importazione in Italia e con le successive modifiche siciliane, questo dessert è entrato a far parte della tradizione culinaria italiana diventando uno dei gelati più ricercato al mondo.

Dalla prima forma industriale di gelato su stecco ad oggi, sono stati tanti gli appassionati gelatai che hanno creato varianti e gusti di gelato tra i più disparati e gustosi, tant’è che è un dessert amato veramente da tutti.

In Italia un’azienda che si è dedicata alla cura della tradizione del gelato, associando ad ogni ricetta prodotti di alta qualità e attenzione ai sapori è GROM. I suoi gelati sono creati con latte fresco, uova di gallina allevate a terra, zucchero di canna bianco e con i migliori ingredienti scelti in Italia e nel mondo.

Vi è infatti una particolare attenzione durante la preparazione che trasmette un vero e proprio amore sia per il prodotto finale, sia nella cura della scelta degli ingredienti, come l’utilizzo della farina di carruba, un nobile addensante, o il dosaggio graduale della panna durante la preparazione per non rendere il gelato troppo grasso.

E sono tanti i gusti che propone GROM, come i grandi classici nocciola, cioccolato, fiordilatte e fragola, ma anche nuovi gusti tutti da provare: il gelato alla torta sacher o al caramello salato e ancora marron glacé o panettone.

E oggi GROM si propone di portare il gelato direttamente nelle vostre case! Si, il gelato a domicilio! Scegliendo il gusto che si preferisce, la vaschetta arriverà tra le vostre mani pronta da gustare. Il viaggio del gelato da 2000 a.C. non finisce mai ed è pronto ad arrivare direttamente a casa vostra grazie a GROM.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore