domenica, Novembre 29

Corea del Sud tende la mano al Nord: pronti a colloqui militari

0

La Corea del Sud ha fatto il primo passo: proposto a Pyongyang l’avvio di colloqui per ridurre le tensioni nella penisola. Si tratta della prima apertura di un dialogo da quando, a maggio scorso, è stato eletto alla presidenza della Corea del Sud Moon Jae-In, più incline al dialogo rispetto al suo predecessore.

Il ministero della Difesa ha suggerito la data di venerdì prossimo, a Panmunjom, alla frontiera tra le due Coree. Sarebbe il primo incontro intercoreano ufficiale dal dicembre 2015. L’obiettivo sarebbe di terminare le ostilità per il 27 luglio prossimo, sessantaquattresimo anniversario dell’armistizio che ha posto fine alla guerra di Corea, nel 1953.

L’offerta di colloqui arriva dopo i test missilistici della Corea del Nord, che hanno portato alla condanna della comunità internazionale: l’ultimo, il più clamoroso, il 4 luglio scorso. Intanto la Croce Rossa sud-coreana ha proposto colloqui con il Nord per discutere sugli incontri tra le famiglie separate durante la guerra di Corea. La data suggerita è quella del primo agosto prossimo e la riunione delle famiglie potrebbe avvenire già nel mese di ottobre.

(video tratto dal canale Youtube di Al Jazeera)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore