martedì, Ottobre 27

Corea, ecco il confine più ‘caldo’ del mondo Ieri l'ultimo episodio di diserzione di un militare nordcoreano

0

Il confine tra Corea del Nord e del Sud è uno dei più caldi della storia. Ma ultimamente ancora di più, visti i test missilistici di Pyongyang che hanno creato apprensione in tutto il mondo. E’ notizia di ieri che militari sudcoreani hanno sparato 20 raffiche di avvertimento dopo che soldati nordcoreani si sono avvicinati al confine nell’inseguire un compagno disertore che lo aveva oltrepassato.

L’episodio di oggi giunge a 40 giorni di distanza dal più recente: in quella occasione un altro soldato nordcoreano aveva attraversato la zona di confine ed era stato ferito gravemente.

L’ultima diserzione ha fatto salire a quattro il numero dei soldati nordcoreani che sono fuggiti oltre il confine quest’anno, ha ricordato il Ministero della difesa. Sono invece circa 30 mila i nordcoreani fuggiti in Corea del Sud, principalmente dalla Cina, dalla fine della guerra di Corea, nel 1953.

(video tratto dal canale Youtube di USA Today)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.