domenica, Luglio 5

Congo: ebola, è nuova emergenza Più di 20 morti in un villaggio di Bikoro, una provincia del nord ovest, sulle sponde del lago Tumba

0

Un nuovo focolaio di Ebola, con quasi 20 morti e molti casi sospetti, è scoppiato a Bikoro, una provincia del nord ovest della Repubblica Democratica del Congo (Drc), sulle sponde del lago Tumba. Lo dice un comunicato l’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha già inviato sul posto un team di esperti per il contenimento che hanno prelevato cinque campioni da sospetti casi in corso. Due di questi sono risultati positivi per il ceppo Zaire del virus Ebola.

Nelle scorse settimane c’erano stati 21 casi sospetti di febbre emorragica nei pressi del villaggio di Ikoko Impenge, due campioni su cinque erano risultati positivi. «Il nostro Paese sta affrontando un nuova epidemia di Ebola, che costituisce un’emergenza sanitaria pubblica di portata internazionale» ha fatto sapere il ministero della Salute in una nota. 

E’ il nono focolaio nel Paese da quando è stata scoperta la malattia. «La prorità ora è arrivare a Bikoro per lavorare con il Governo della Drc e gli altri partner lavorare in maniera coordinata sarà vitale per contenere questa malattia mortale» ha affermato Peter Salama, vicedirettore dell’Oms 

(Video tratto dal canale Youtube Euronews)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore