martedì, Agosto 4

CES 2018: anche un robot può dire ‘no’ Cloi, robot progettato da LG, ignora i comandi durante l' evento stampa della fiera dell' elettronica di Las Vegas

0

Cloi, robot progettato da LG, per gestire una casa,  ha ripetutamente ignorato i comandi del capo marketing dell’ azienda durante l’evento stampa al Consumer Electronic Show (CES) di Las Vegas, non rispondendo alle richieste di informazioni circa lo stato del ciclo di lavaggio di una lavatrice. Il tutto è avvenuto in diretta streaming, di fronte a tantissimi giornalisti arrivati da quasi tutto il mondo.

«Vogliamo espandere il nostro portfolio di robot per portare sempre più innovazione e comodità nella vita dei consumatori. Continueremo a sviluppare robot con applicazioni per la casa e per il business cercando sempre nuove opportunità per contribuire all’avanzamento dell’industria robotic Ryu Hye-jung, head of the smart solution business division di LG

LG ha presentato diversi modelli di robot: un robot-cameriere, adatto ad hotel ed aeroporti, in grado di servire cibo e bevande ai clienti seduti al tavolo, tornando poi autonomamente in cucina; un robot che, come un carrello della spesa del supermercato, aiuta i consumatori a trovare i prodotti, inseriti nella lista della spesa con un’ app per smartphone, tra le file degli scaffali; un robot con funzioni di facchino capace di trasportare i bagagli nelle stanze degli alberghi o da una parte all’ altra delle stazioni;

(Video tratto dal canale Youtube BBC News)

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore