Navigazione: #sindone2020

Sindone: un’istantanea della Resurrezione La ‘Teologia della Sindone’ nelle parole di Russ Breault: “Credo che il mistero SIA il messaggio”, dice. Definisce il telo ‘documento della Resurrezione’, ‘istantanea della Resurrezione’, ‘scontrino’, ‘transazione’, la terza testimonianza della Resurrezione di Gesù
di

“È la promessa di resurrezione, è un’istantanea di quell’evento futuro che riguarda ognuno di noi in prima persona che è la resurrezione. La Sindone chiede a ognuno di noi «Riesci a credere nell’incredibile?»”

Sindone: l’emozionante fisicità del Figlio di Dio Un pezzo di stoffa di nobile e pregiatissima fattura proprio come pregiata e fragile appare l’esistenza di ogni uomo. Il Telo ci interpella e ci interroga con le sue ‘affermazioni’ e con le sue ‘allusioni’. Immagine muta, balbettante, comunicante
di

Se l’immagine impressa, misteriosa e affascinante, è quella di Gesù Cristo, e se essa è il risultato di qualcosa che le scienze, a tutt’oggi, non sanno spiegare, allora è legittimo ipotizzare che Gesù non abbia lasciato la sua impronta su quel telo per caso

Un nuovo scenario per la datazione della Sindone L’analisi dei dati grezzi della datazione radiocarbonica del 1988, ottenuti nel 2017 dal British Museum, dimostrano che qualcosa andò storto e non si può più dire che le conclusioni di allora sono incontrovertibili, anzi. Una nuova datazione è quindi necessaria
di

Non tutti i reperti sono adatti per la datazione radiocarbonica e la Sindone ha tutte le caratteristiche per essere proprio uno degli oggetti che non forniscono datazioni attendibili. Rifare una datazione radiocarbonica per comprovarlo una volta per sempre