Navigazione: Politica – Italia

Semplificazioni in salsa Montesquieu Il ritorno di Berlusconi; l’insolenza di Chigi verso l’importante De Gregori; la perfezione veneta di Zaia-Mimì sbeffeggiata da un veneto che se ne frega e ‘manda tutti a cagare’. Un ‘quadro politico’ tanto semplificato da essere oramai evanescente
di

«Si je pouvais faire en sorte que ceux qui commandent augmentassent leurs connaissances sur ce qu’ils doivent prescrire, et que ceux qui obéissent trouvassent un nouveau plaisir à obéir…»

Fregare Rutte e Merkel Merkel fa l’interesse della Germania, e, in via mediata, degli altri Stati, ma in via mediata. Rutte ne è la mosca cocchiera con la sua affermazione secondo cui «l’ Italia deve imparare a cavarsela da sola». L’interesse dell’Italia, allora, è fregarli
di

Fregarli così: rimettendoci in piedi sul serio, ripulendo lo Stato e ripartendo in autonomia. Per farlo, abbiamo bisogno subito di molti soldi da spendere bene, per rifare il fisco e razionalizzare l’amministrazione

MES: o Conte tira in porta subito, o se ne vada, subito però Merkel e Macron, in due ‘passaggi smarcanti’ giganteschi, mettono la palla tra i piedi dei Paesi capaci di «garantire di essere pronti per il futuro». Se il destinatario della palla, Conte, non tira in porta, ma cincischia e si attarda in un dribbling, è un fesso
di

La politica è, prima di tutto, dialettica, confronto e discussione, ma specialmente posizionamenti. Se gli stellini non capiscono, pazienza, ma se Conte non capisce, è un inabile al lavoro assegnato, dunque se ne vada

1 2 3 128