venerdì, Febbraio 28

Navigazione: Politica – Esteri – News

Congo: guerra dei numeri sui rifugiati I numeri del Governo congolese divergono da quelli delle agenzie umanitarie: di mezzo un Presidente, Joseph Kabila, intanto a mantenere il potere, un business, quello sulla pelle dei rifugiati, e l’ipocrisia della comunità internazionale
di

La crisi dei rifugiati nella Repubblica Democratica del Congo, che data dalla Seconda Guerra Pan Africana (1998 – 2004), la scorsa settimana è stata oggetto di attenzione presso la conferenza straordinaria dei donatori tenutasi a Ginevra venerdì 13 aprile

Washington: partito il processo di spoliazione della Russia? L'attivismo del fronte atlantico in funzione anti-Putin, sembrerebbe mirato a destabilizzare l'economia russa, attraverso l'istigazione di una nuova fuga di capitali
di

Attualmente, l’attivismo del fronte atlantico in funzione anti-Putin, con il rafforzamento delle sanzioni a seguito del ‘caso Skripal’ e del rinnovato sostegno alla Siria, sembra mirato a destabilizzare l’economia russa, attraverso l’istigazione di una nuova fuga di capitali e di un crollo pilotato della quotazione del rublo

Togo: in piazza contro la presidenza a vita di Faure Gnassingbé L’obiettivo dell’opposizione che è tornata in piazza è che la famiglia Gnassingbé che l da più di 50 anni detiene il potere esca di scena
di

L’appello a riprendere le manifestazioni, interrotte il 19 febbraio quando si era aperto un possibile dialogo tra opposizione e Governo, era stato lanciato dalla coalizione dei 14 partiti di opposizione per il mancato rispetto delle raccomandazioni alla base del dialogo, in particolare l’adozione di misure distensive

La questione Haftar vista da Roma Mentre a Parigi si decide la successione del generale, Roma cerca di capire quanto l’uscita di scena dell'uomo forte del Parlamento di Tobruk potrà influire sulla partita italiana. Ne parliamo con Claudio Bertolotti, analista strategico ISPI
di

Oggi il portavoce delle forze armate nella Libia orientale, Ahmed al-Mismari, ha di nuovo rassicurato sulle condizioni di salute del comandante dell’Esercito nazionale libico (Lna), Khalifa Haftar, sulla presunta morte del quale nei giorni scorsi si sono rincorse voci contrastanti.