Navigazione: Politica – Esteri

Turchia: le sfide di Erdogan tra curdi e Stati Uniti Ecco le mosse di Erdogan tra fronte interno e confine turco-siriano, ne parliamo con Federico Donelli e Alberto Gasparetto
di

“Erdoğan vuole assicurarsi il presidio del territorio in vista di un’eventuale operazione militare oltre il confine siriano”, “qualora la Turchia dovesse andare nel caos, andrebbero nel caos non solo il Medio Oriente, ma anche i Balcani, il Mediterraneo e, a quel punto, l’Europa”

Rwanda: porte aperte agli immigrati detenuti in Libia e Niger L’iniziativa va controcorrente rispetto alle politiche europee, ed è stata ideata dal Presidente Paul Kagame anche per rafforzare il prestigio internazionale del suo Paese, che accederà così ai fondi della UE per gestire la crisi umanitaria degli immigrati in Libia
di

Il Governo ruandese si ‘rifà la faccia’ dopo lo scandalo dei deportati africani da Israele, avvenuto nel dicembre 2017. I migranti documenti d’identità e potranno lavorare e accedere ai servizi sociali

Sudan: l’accordo etiope che nessuno vuole ma che tutti accettano L’accordo favorisce la giunta militare, che ora ha tutto il tempo (tre anni) per rafforzare il potere dei militari, fondare pseudo partiti, riciclandosi in leader civili, sul modello egiziano
di

L’Italia, che aveva lavorato alla politica di sdoganamento del regime di Al-Bashir, con l’Ambasciatore Lobasso, ora, insieme a Bruxelles, sembra tendere a rappresentare la giunta militare come un passo verso la pacifica democratizzazione

1 2 3 380