sabato, Luglio 20

Casinò online, scegliere senza rischiare E' fondamentale sapere come evitare i tradizionali pericoli che nel mondo di internet sono sempre presenti

0

Il mondo dei casinò online è in fermento, per la verità già da anni, grazie alla crescita esponenziale del numero di utenti che vi fanno ricorso. Una ascesa poderosa, concentrata negli ultimi periodi e figlia inevitabile delle conquiste tecnologiche che sono state raggiunte. Oggi giocare in rete è un qualcosa di molto simile all’esperienza di trovarsi seduti ad un vero tavolo da gioco di un casinò fisico. E se il web prolifera di proposte, d’altra parte è fondamentale sapere come scegliere onde evitare i tradizionali rischi che nel mondo di internet sono sempre presenti.

La prima accortezza cui badare è quella di affidarsi soltanto a portali che siano regolamentati dall’Aams, ovvero i Monopoli di Stato che nel nostro Paese sono il soggetto responsabile a regolamentare il settore e vigilare sugli operatori che ne fanno parteUna garanzia per tutto ciò che riguarda l’apertura di un conto gioco, la gestione di eventuali vincite oltre che il trattamento dei dati personali, aspetto da tenere a mente. Scegliere è piuttosto facile dato che i portali di operatori che hanno autorizzazione Aams sono ben visibili, con logo dei Monopoli di Stato bene in vistaUna buona notizia oltre che una certezza per tutti coloro i quali si rivolgono ormai con cadenza quotidiana alla rete per giocare ai casinò.

E se questo numero è in crescita il merito è da attribuirsi ad alcuni vantaggi che la modalità web può garantire. La comodità che deriva dal poter giocare in qualsiasi momento della giornata senza spostarsi, anche da smartphone, è evidente; a ciò si possono aggiungere i tanti vantaggi che gli operatori del web offrono agli utenti. Si parla soprattutto di bonus senza deposito e offerte per iniziare a giocare. Qualche esempio?

I cosiddetti giri gratis, quelli che possono essere fruiti senza puntare soldi reali, ed ancora i cosiddetti bonus senza deposito, vale a dire somme accreditate a titolo gratuito per iniziare a giocare online. Tutte opportunità che le slot fisiche e le sale da gioco VLT non offrono e che stanno portando in alto il settore del web. Per avere qualche esempio si possono consultare i migliori bonus senza deposito offerti da siti come Videoslotmachineonline.it e per i quali è realmente sufficiente la registrazione, senza dover depositare alcuna cifra. E l’aspetto interessante è dato poi dal fatto che i soldi che si vanno eventualmente a vincere potranno essere incassati, mentre nel caso di giocata persa l’utente non dovrà versare niente.
Tanti elementi che stanno facendo pendere l’ago della bilancia degli amanti del gioco verso la rete, un cambiamento storico che riflette quello che sta accadendo in tantissimi settori e non soltanto nel mondo del gioco d’azzardo.
 

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore