domenica, Novembre 29

Tanzania, un incidente stradale fa strage di studenti

0

L’intera nazione è in lutto da sabato scorso quando in un incidente stradale avvenuto nel nord del Paese 29 studenti delle scuole medie sono stati uccisi.

Gli allievi appartenenti alla scuola Lucky Vincent di Arusha si stavano recando presso l’isituto scolastico per affrontare gli esami. L’incidente è avvenuto presso il fiume Marera, nel distretto di Karatu. Le vittime, 12 bambini e 17 bambine avevano una età compresa tra i 12 e i 14 anni. La polizia sta indagando sulle cause dell’incidente.

Abbiamo perso 29 allievi, due accompagnatori e il conducente. Questa è una tragedia nazionale” dichiara sconvolto il direttore dell’istituto scolastico: Innocent Mushi.

Il Presidente John Magufuli ha presentato le condoglianze alle famiglie e organizzato una giornata di lutto nazionale.

Questo incidente ha distrutto i sogni di questi bambini che si prestavano a servire il loro Paese. È un dolore immenso per le loro famiglie e per la Nazione intera”, ha dichiarato il presidente Magufuli.

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.