giovedì, Ottobre 29

Borsa: canapa, Canada e USA in negativo in un Settembre senza fine Borsino andamento principali titoli canapa industriale

0

Le principali Borse canapa a livello mondiale, Canada e USA, intorno alla data del 25 Settembre hanno visto chiudersi una settimana ancora una volta in negativo, come tutto il mese di settembre finora. Pesano anche le dichiarazioni di Trump, le incertezze delle Borse europee oltre alla ormai evidente cronicizzazione delle negatività derivanti dalle paure innescate dal Covid. La ripresa dei casi di diffusione del virus, oltre a quanto già noto negli USA, in Brasile, nell’Est Europa, in Spagna e Francia gettano una luce con ben poche speranze nel breve periodo.

Indice Marijuana Canada 166.93

In data 25/9/2020 è

Negativo: -2,90

Costituenti: 18

Cambio: -1,71%

Prezzo di apertura: 169.63

Volume Totale: 48.99 m

Il picco nell’andamento di decrescita del valore dei titoli produzione canapa e marijuana è

17 settembre 2020 ore 10,30 AM raggiunto 184,89

18 settembre 2020 ore 10,30 AM raggiunto 182.76

21 settembre 2020 ore 10.30 PM raggiunto 177.30

22 settembre 2020 ore 10,30 AM raggiunto 177.07

23 settembre 2020 ore 10.30 AM raggiunto 173.06

24 settembre 2020 ore 10,30 AM raggiunto 167.37

Indice Marijuana Stati Uniti 47.48

In data 25/9/2020

Negativo: -0.19

Costituenti: 30

Cambio: -0,40%

Prezzo di apertura: 47.13

Volume Totale: 10.25 m

Il picco nell’andamento di decrescita del valore dei titoli produzione canapa e marijuana è

17 settembre 2020 ore 10,30 AM raggiunto 49.69

18 settembre 2020 ore 10,30 AM raggiunto 50.41

21 settembre 2020 ore 10.30 AM raggiunto 48.25

22 settembre 2020 ore 10.30 AM raggiunto 49.13

23 settembre 2020 ore 10,30 PM raggiunto 48.38

24 settembre 2020 ore 10,30 AM raggiunto 46.55

Andamento borsistico aggiornato in data 25 Settembre 2020

Uno sguardo contestualizzato alla data del 25 settembre 2020. Lo scenario globale delle società che operano nella lavorazione, coltivazione, trattamento e commercializzazione di canapa e le novità di un mercato di settore in forte fermento. Innovazione tecnologica, scoperte, variazioni economico/finanziarie, nuove opportunità di crescita, nonostante la crisi del Coronavirus a livello mondiale.

Papa & Barkley firma accordi di distribuzione nazionaleper topici e tinture al CBD  

Il produttore di CBD della California Papa & Barkley ha ampliato la distribuzione da 20 a 48 Stati grazie a nuovi accordi di distribuzione con rivenditori tra cui il rivenditore di prodotti di benessere The Vitamin Shoppe. Papa & Barkley, con sede a Eureka, in California, afferma che gli accordi portano la sua presenza al dettaglio di CBD da 462 punti vendita a 1.034 punti vendita. Oltre a The Vitamin Shoppe, la linea di CBD nazionale dell’azienda sarà in vendita in: Club di fitness Equinox. Negozi di alimentari di Natural Grocers. Erewhon, una catena alimentare salutare. Thrive Market, un droghiere online. PDM Healthcare. che vende forniture mediche. La linea CBD a spettro completo del marchio include topici, softgel e una tintura. Papa & Barkley vende anche prodotti a base di THC negli stati in cui sono legali.L’azienda è di proprietà privata.

Coltivatore di semi dell’Oregon accusato di aver rubato una varietà vendendola per 3,8 milioni di Dollari

Un allevatore di semi di canapa che ha sviluppato una varietà ad alto contenuto di CBD è accusato di aver venduto erroneamente la varietà proprietaria al gigante canadese della cannabis CanopyGrowth per 3,8 milioni di dollari. Una causa intentata questa settimana in Oregon accusa Paul Smith, CEO e chief geneticsofficer dell’ex azienda Your Custom Genetics Holdings LLC, di aver preso in modo improprio genetiche di canapa a basso contenuto di THC dalla società fallita di Bend, Oregon, e di aver venduto una varietà chiamata Relief Now a Canopy per circa 3,8 milioni di dollari nove mesi dopo attraverso una nuova società chiamata Go Farm Hemp. Il prezzo di acquisto è emerso in una causa legale separata da Canopy contro Go Farm Hemp, un coltivatore di New York che doveva produrre la varietà. La tuta Canopy è stata successivamente abbandonata e Canopy non è accusato di illeciti nel caso Oregon.

FDA attivata per esplorare le differenze di genere negli effetti del CBD e di altri cannabinoidi    

Le autorità sanitarie federali vogliono discutere delle differenze di genere negli effetti del CBD e di altri cannabinoidi. L’Ufficio per la salute delle donne della Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha annunciato una “conferenza scientifica multidisciplinare” il 19 novembre per i professionisti medici e il pubblico per parlare di come i generi potrebbero essere influenzati in modo diverso dai cannabinoidi. L’agenzia afferma di voler parlare specificamente di: Differenze di sesso negli effetti del CBD e di altri cannabinoidi. Uso di CBD e altri cannabinoidi in gravidanza. Prospettive delle agenzie governative sulla ricerca sul CBD. La FDA ha notato nel suo annuncio della riunione che il CBD è spesso rivolto alle donne. “Le condizioni per le quali il CBD è spesso commercializzato, come dolore cronico, ansia, depressione e disturbi del sonno, sono più prevalenti nelle donne rispetto agli uomini”, ha detto l’agenzia. “Pertanto, la considerazione delle questioni relative alla sicurezza dei prodotti CBD può essere particolarmente importante da affrontare nelle donne.”

REM Technologies presenta la rivoluzionaria soluzione di bonifica del THC, i sistemi D970L e D915L, dove la rimozione del THC non è mai statacosì pulita, veloce e affidabile  

Erlanger, KY – REM technologies, un rivoluzionario gioco con sede negli Stati Uniti focalizzato sulla fornitura della migliore soluzione di rimozione del THC (tetraidrocannabinolo) al mondo, introduce due delle sue tecnologie più avanzate fino ad oggi; Sistemi di bonifica D970L e D915L. Le nuove tecnologie di bonifica della distillazione armonica sono le prime del loro genere perché risolvono l’annoso dilemma dei modi costosi e spesso pericolosi di rimuovere il THC dalle soluzioni di canapa. “Altri metodi di bonifica prevedono l’aggiunta di solventi o sostanze chimiche aggressive per separare il THC per la rimozione. Questi solventi devono quindi essere rimossi dal prodotto tramite un altro processo. Aggiunge un costo extra significativo, oltre alla conformità ambientale e solventi residui potrebbero rimanere nell’olio. Todd Lewis, CEO di REM Technologies. Il nostro costo iniziale delle apparecchiature è inferiore alla metà del costo di altri metodi, senza costi di consumo continui. D970L è un sistema di riparazione basato su software che può essere installato in un solo giorno. È in grado di elaborare enormi volumi di throughput senza costi operativi elevati. Le sue caratteristiche principali sono:Capacità di carico in ingresso massima di 70 litri e capacità di carico minima di 40 litri; I minori possono rimanere intatti; Da 12 a 24 ore di tempo di esecuzione per batch; Privo di solventi; C’è un’opzione per mantenere un’intera filosofia di impianto; Richiede un basso consumo energetico; Installazione gratuita e formazione in una fase iniziale; Assistenza clienti completa. D915L è un’opzione simile a D970L che funziona con un input medio di 22 litri per lotto.

Veritas Farms cerca fino a 8 milioni di Dollari in azioni    

Il produttore di CBD della Florida Veritas Farms sta cercando di raccogliere fino a 6 milioni di dollari per aumentare il marketing e espandere un impianto di produzione e distribuzione in Colorado.La società di Fort Lauderdale ha annunciato mercoledì che offrirà 8 milioni di azioni a 50 centesimi ciascuna per raccogliere $ 4 milioni. L’azione dà alla società la possibilità di espandere l’offerta a 12 milioni di azioni per raccogliere 6 milioni di dollari.L’azienda, che coltiva la canapa a Pueblo, in Colorado, afferma che utilizzerà i soldi per: Attività di marketing e vendita.Costruzione di una nuova struttura di produzione e distribuzione vicino all’aeroporto di Denver. Sviluppo di nuove varietà di canapa e prodotti aggiuntivi. Aggiornamenti software e altri scopi aziendali. Veritas rende i prodotti CBD venduti online e nei canali FDM. L’azienda opera sui mercati over-the-counter come VFRM.

 

 

Dati tratti da

 https://www.dailymarijuanaobserver.com/

Marijuana Investments Data base

https://www.dailymarijuanaobserver.com/marijuana-stock-database

L’informazione che non paghi per avere, qualcuno paga perché Ti venga data.

Hai mai trovato qualcuno che ti paga la retta dell’asilo di tuo figlio? O le bollette di gas, luce, telefono? Io no. Chiediti perché c’è, invece, chi ti paga il costo di produzione dell'Informazione che consumi.

Un’informazione che altri pagano perché ti venga data: non è sotto il Tuo controllo, è potenzialmente inquinata, non è tracciata, non è garantita, e, alla fine, non è Informazione, è pubblicità o, peggio, imbonimento.

L’Informazione deve tornare sotto il controllo del Lettore.
Pagare il costo di produzione dell’informazione è un Tuo diritto.
"L’Indro" vuole che il Lettore si riappropri del diritto di conoscere, del diritto all’informazione, del diritto di pagare l’informazione che consuma.

Pagare il costo di produzione dell’informazione, dobbiamo esserne consapevoli, è un diritto. E’ il solo modo per accedere a informazione di qualità e al controllo diretto della qualità che ci entra dentro.

In molti ti chiedono di donare per sostenerli.

Noi no.

Non ti chiediamo di donare, ti chiediamo di pretendere che i giornalisti di questa testata siano al Tuo servizio, che ti servano Informazione.

Se, come noi, credi che l’informazione che consumiamo è alla base della salute del nostro futuro, allora entra.

Entra nel club L'Indro con la nostra Membership

Commenti

Condividi.

Sull'autore