Autore Patrik Kanyunga

Uganda: Museveni favorito alle Presidenziali del 2021 Museveni potrebbe addirittura collassare al 49% o 48%, riuscendo ugualmente a riportare una schiacciante vittoria sui candidati dell’opposizione, divisi e dunque impossibilitati a vincere
di

Il regime evita ogni frode elettorale al fine di garantire una vittoria credibile e priva di contestazioni internazionali, Polizia e Esercito, impediscono di fatto i comizi elettorali Repressione facilitata dalla immaturità degli oppositori

USA – Mike Pompeo: un tour africano anti-Cina Gli Stati Uniti tentano di rimediare alla politica di disimpegno di Trump, riuscendo ad offrire ben poco oltre alla retorica anti-cinese, che non fa presa sui governi africani affamati di sviluppo e rivoluzione industriale
di

“L’Africa è un continente chiave per contrastare il dominio mondiale della Cina. Per vincere la battaglia gli USA devono sostituire la politica di disimpegno con una Via della Seta Made in USA”

Chiesa Cattolica in Burundi spaccata su Nkurunziza Il Vescovo cattolico della diocesi di Gitega, Simon Ntamwana, ha lanciato un appello alla Comunità Internazionale perché riconosca i massacri etnici avvenuti nel 1972 come un genocidio degli hutu commesso dai tutsi
di

Imbarazzo in Vaticano e spaccatura all’interno della Chiesa Cattolica burundese che si oppone al regime. Il Vescovo di Gitega potrebbe essere collegato con le correnti europee filo-regime all’interno della Chiesa cattolica

Uganda: impantanato l’oleodotto, a rischio Museveni Una decisione della European Investment Bank frena nuovamente l’Oleodotto dell’Africa Orientale, mettendo in crisi e a rischio di spodestamento il già contestato Presidente Yoweri Kaguta Museveni Rivitalizzare l’oleodotto Uganda-Tanzania e costruire la raffineria ad Hoima diventa un imperativo per permettere a Museveni di rimanere al potere
di

L’industria petrolifera porterebbe l’Uganda ad una crescita stimata tra il 10 e il 12% annui. Se non dovesse decollare l’opinione pubblica ugandese addosserebbe la colpa del fallimento a Museveni, rafforzando l’opposizione popolare già forte nelle principali città del Paese

1 2 3 6