Autore Nicola Colabianchi

La Commedia e la musica
di

‘Se dovessi indicare una sola opera come la vetta di tutta la letteratura, sceglierei la Divina Commedia di Dante’ -Jorge Luis Borges Dante: participio presente del verbo dare. No.…

Musica, i canti del cigno
di

Le ultime composizioni soprattutto se incompiute hanno un fascino speciale. Sembra che nascondano il segreto, le parole non dette ma da tutti attese come un’ultima confessione, sembra che possano rivelare un tesoro, come uno scrigno che emerga dalle rovine di un crollo.

Le balle sul ballo
di

Chiudere i corpi di ballo significa spendere soldi (guadagnando, però, crediti personali…) per scritturare compagnie provenienti da altre nazioni; significa negare una storia ed una tradizione che è partita proprio dall’Italia.

Boito, un artista immeritatamente sottovalutato
di

Se la personalità artistica è un merito, questo gli va riconosciuto essendo stato Boito artista originale e dallo stile unico. Del resto possiamo consolarci: fino a qualche tempo fa anche Giacomo Puccini era considerato da alcuni un compositore di secondo piano…

Quando la melodia è italianissima
di

In questi ultimi decenni, il successo e l’interesse per la produzione tostiana hanno continuato a manifestarsi incessantemente, essendo questa rimasta costantemente nel repertorio di tutti i cantanti

1 2 3 5