Autore Massimiliano Nespola

Ue: posizione miope sul Venezuela
di

“C’è qui una convergenza, volta a delegittimare l’attuale governo Maduro. Ci si augura che in questo contesto il governo abbia anche la capacità di riprendere un processo inclusivo nei confronti degli elettori che sono rimasti fuori”

Ue: la sfida dei pagamenti transfrontalieri
di

I cittadini possono esprimersi sul sito della Commissione, dove è possibile, solo in inglese, fornire delle risposte ai quesiti posti. Tale consultazione fornirà alla Commissione gli spunti su come procedere e segue ad un dibattito già avviato al suo interno

Ue-Cuba: il dialogo che mancava
di

‘Rappresenta una svolta nelle relazioni tra l’isola e l’Europa perché pone fine alle misure restrittive adottate verso il Paese nel 1996. Dialogare è sempre più produttivo che ignorarsi e può produrre frutti positivi, seppure sulla lunga distanza’

Ue: nuove misure antidumping
di

‘Politiche del genere si pongono l’obiettivo di evitare che ci sia una guerra dei prezzi e di mantenere una posizione di sicurezza, di coerenza dell’investimento sulla manifattura europea. Le regole in questione servono soprattutto a stabilire un equilibrio, a calibrare dei vincoli in un’ottica paritaria’

Si scrive Europa, si legge Merkel
di

Qual è lo scenario reale rispetto alle dichiarazioni d’intenti? Come si può creare una sinergia virtuosa tale da proseguire negli obiettivi sul clima, osteggiati dagli Usa, ed avere voce in capitolo sulla questione siriana? L’Europa si sta costituendo, senza l’Inghilterra e guidata dalle necessità?

Italia nella Ue: serve accordo sulla legge elettorale
di

‘Il problema non è l’Europa, ma noi: un Paese civile non può vivere senza un governo stabile e capace. Al momento non c’è una proposta di legge elettorale che abbia un minimo di sostanza e di accordo politico. Come se ne esce? Forse arriverà la Troika, o comunque saremo soggetti ad influenze esterne’

Niente è per sempre nell’Europa che cambia
di

‘Un governo tedesco più vicino alle sue idee per l’avanzamento dell’integrazione sarebbe di aiuto per Macron, e specialmente per il rafforzamento della zona euro. Stranamente, la Brexit potrebbe aver contribuito a rilanciare il sostegno all’UE, fornendo un cattivo esempio’