Autore Manuel Coloma Luque

Catalogna: i Comitès de Defensa de la República pronti a far saltare la politica catalana I gruppi sono l’ennesimo attore che entra sulla scena della questione catalana. Li conosciamo meglio con Nicolás Tomás, giornalista catalano di ‘El Nacional.cat’
di

Nel caso le cose in Catalogna non fossero abbastanza complicate, la settimana scorsa è apparso un nuovo attore, nuovo e inaspettato sia per i partiti indipendentisti sia per gli unionisti: i Comitès de Defensa de la República (CDR), ovvero Comitati in difesa della Repubblica.

La Semana Santa en España: entre el espectáculo, el negocio y una fe cada vez menor Analizamos las grandes procesiones españolas, en busca de la ‘inocencia perdida’ de sus orígenes, en conversación con el teólogo Evaristo Villar de Redes Cristianas, organización de Cristianos de Base españoles
di

Esta fiesta, en su momento tenía un valor claro,  como nos cuenta el claretiano Evaristo Villar, teólogo de Redes Cristianas, organización que engloba más de 200 grupos diferentes de ‘cristianos de base’, movimiento muy crítico con la jerarquía eclesiástica.

Settimana Santa in Spagna: tra spettacolo, business e sempre meno fede Alla radice della storia delle grandi processioni spagnole, dal XVI secolo ad oggi, alla ricerca dell' innocenza perduta, accompagnati dal teologo Evaristo Villar di Redes Cristianas, rete dei Cristiani di Base spagnoli
di

Ciò che succede è che la gerarchia non è sempre attenta ai segni dei tempi, e i segni dei tempi dicono che, con tutta la pazienza, il rispetto e la considerazione che queste persone meritano, dovremmo iniziare una forte cultura di evangelizzazione

Catalogna: l’Europa non può più stare a guardare … dall’altra parte La UE avrebbe competenza per occuparsi di lavorare a un tavolo di mediazione tra Madrid e Barcellona ma continua a girare la testa dall’altra parte: ne parliamo con l’europarlamentare Jordi Solé di Plataforma por el diálogo UE-Cataluña
di

Se crediamo nell’Europa politica, allora, quando c’è un problema di questo tipo la Commissione deve intervenire. L’Europa delle istituzioni, le persone che parlano in nome dell’UE, stanno deludendo molto tutti i democratici europei

Catalogna: la giustizia spagnola, con la polizia tedesca, decapita il secessionismo? L'ex-presidente della Generalitat, Carles Puigdemont (Junts per Catalunya, JxC), ha passato la sua prima notte in prigione in Germania. Quali sono state le reazioni degli altri movimenti secessionisti internazionali?
di

Per questo motivo, è improbabile che i consiglieri che sono ancora ‘in esilio’ -Clara Ponsatí in Scozia, Meritxell Serret, Toni Comin e Lluis Puig in Belgio siano un’opzione percorribile per esercitare la leadership politica del blocco pro-indipendenza.

Catalogna: continua il gioco delle sedie I secessionisti hanno sempre più fretta di investire un Presidente ed evitare le elezioni. Pronti a sostituire Sánchez con Turull, fuori prigione e più facile d’investire.
di

La situazione diventa questa: la CUP cede al e vota a favore; oppure Puigdemont si arrende, abbandona il seggio, cancella l’ultima connessione che lo collega al potere istituzionale nella regione e, rimanendo solo, con la posizione non ufficiale e onoraria di ‘President del Consell de la República’ in esilio.

India: gli agricoltori destabilizzano il governo Modi Con gli indici di crescita battendo record, l’agricoltura è da qualche anni la principale sfida per la stabilità economica e sociale dell’India. Parliamo sui problemi con Gemma Cairó Céspedes, economista esperta sull’India dell’Universitat de Barcelona
di

Quasi 100.000 contadini dello stato di Maharashtra (centro-ovest del paese) hanno partecipato in una marcia verso la capitale della regione, Mumbay, città più popolata e cuore commerciale dell’India. Gli agricoltori, mobilitati da All India Kisan Sabha, settore agricola del Partito Comunista Indiano  (CPI [M]).

Spagna: le pensioni, il grande problema di Rajoy Il quadro di quanto sta accadendo nelle piazze spagnole con Cristobal Raez, portavoce di COESPE e l’analisi del problema con l’economista Santos Ruesga
di

Solo negli ultimi mesi si sono imposte proposte di massa, convocate dalle organizzazioni dei pensionati, associate nella Coordinación Estatal por la Defensa del Sistema Público de Pensiones (COESPE), supportata anche dai principali sindacati del Paese.