domenica, Luglio 21

Autore Giancarlo Guarino

Giancarlo Guarino, ordinario, fuori ruolo, di diritto internazionale nell’Università degli Studi di Napoli Federico II, è autore di numerose pubblicazioni su diverse tematiche chiave del diritto internazionale contemporaneo (autodeterminazione, terrorismo, diritti umani, ecc.) indagate partendo dal presupposto che l’Ordinamento internazionale sia un sistema normativo complesso e non una mera sovrastruttura di regimi giuridici gli uni scollegati dagli altri.

Ti spiego la ‘rivoluzione culturale’ del Governo del cambiamento: nuovi porcelli per vecchie porcate Rai, acquisto degli F 35, Libia, Afghanistan: ma qualcuno ha chiesto agli italiani, magari attraverso la mitica piattaforma Rousseau, che ne pensano?
di

Se il populismo è ottima cosa perché significa che si fa ciò che vuole il popolo, e dunque è democrazia, chi lo accerta realmente cosa vuole il popolo? Conte al ritorno dalla Casa Bianca ha chiesto al popolo che ne pensa di quanto ha detto a Donald?

Razzismo? Al Viminale salviniano non si dice Ma se è per questo non si dicono neanche certi numeri, tipo: dal Luglio 2016 al Luglio 2017 sono stati commessi 839.436 reati, di cui 241.723 da parte di stranieri, il 28%, con un calo complessivo sia dei reati in assoluto che di quelli degli stranieri
di

Poi ci sono i ‘complici’, brutte imitazioni (ma sono all’inizio, cresceranno): a partire dai giornali che se sei nera sei una puttana, se sei bianca una escort, e gli stranieri sono per definizione neri e islamici

Open Arms: crimine individuale e collettivo di tutti noi italiani La criminalità della quale da cittadini italiani siamo corresponsabili, correi, perché abbiamo permesso, che fossero oggi al Governo così tante anime possedute da profonda 'o-ne-stà' e grande 'raz-zis-mo'
di

Quella donna e quel bambino, come tutte le altre morte in mezzo al mare, sono esseri umani tutelati, tutti, dal diritto internazionale e nazionale, per questo stiamo parlando di crimine

Dall’INPS ai migranti: un Governo da ridere Ministri che agiscono fregandosene altamente della Costituzione, della legge, del diritto internazionale, della logica. I 450 in mano a Salvini e l’INPS che si crede una proprietà privata di questo o quel Ministro
di

Qui non è più commedia di un Governo diretto di fatto da un comico e da uno che crede che la democrazia rappresentativa non serva perché bastano i (suoi) sondaggi. Qui si rischia la tragedia, non più solo il ridicolo