Autore Francesco Tortora

Hong Kong, stretta tra i voleri di Pechino e il desiderio di democrazia Celebrazioni del 22° del ritorno alla Madre Patria cinese tra scontri di piazza, polizia, manifestanti, bastoni e spray al peperoncino. Forzato l’ingresso del Parlamento
di

Nonostante la Premier abbia cercato di calmare le acque, nessuno tra i manifestanti le crede, la ritengono inattendibile e troppo prona ai voleri di Pechino, motivo per il quale chiedono piuttosto le sue dimissioni

Hong Kong, le proteste e il gioco del rocchetto di Pechino Un terzo della popolazione in strada per manifestare. Non ci si fida delle istituzioni locali, si teme che Pechino voglia solo sospendere le cose e ritentare successivamente di far approvare la contestata legge sull’estradizione
di

Viene preannunciata la liberazione del leader del Movimento degli Ombrelli Gialli del 2014, Joshua Wong. La Premier Carrie Lam s’è scusata per il caos creatosi. Ma nessuno si fida più di lei tantomeno di Pechino

1 2 3 49