Autore Domenico Barrilà

La scelta di Fabiano
di

Se invece di cercare complici per raccontarci che la vita non è nella disponibilità del suo titolare ma di agenzie che si frappongono tra l’uomo e il trascendente, forse comincerebbero a girare sentimenti e non solo freddi ragionamenti

Sinistra immatura, sulla pelle dei nostri figli
di

La tragedia di Lavagna ci fa vedere un palcoscenico diviso a metà. Da una parte questi teorici del nulla, che vogliono “portare avanti un certo tipo di discorso nella misura in cui…”. Dalla parte giusta, invece, un ragazzo pieno di dignità che sceglie di punirsi, tradito da una comunità politica incapace di progettare e di legiferare.

1 5 6 7