Autore Giulio Colavolpe

Te la do io l’America, quella del Grande Equivoco La reale natura del popolo americano? grande, profonda ignoranza a tutti livelli degli elementi fondanti di ogni vera società e di ogni vera cultura: un passato, un senso della storia con annessa memoria, un senso o coscienza della complessità del mondo
di

Profonda e sconcertante ignoranza della geografia e nessuna curiosità per capire realmente i Paesi del resto del mondo; assenza di un qualsiasi confronto con i Paesi loro confinanti, causa della loro totale mancanza di diplomazia

Alla ricerca del lavoro perduto Un mucchio di posti di lavoro stanno sparendo, dai rider al fattorino, dai camerieri ai piloti di aerei, tutto all’insegna del taglio dei costi, ma soprattutto del sempre più acuto e disperante isolamento degli esseri umani
di

Che può fare il povero Governo di bassa lega e di stelle al tramonto? Qualcosa potrebbero, se non inseguissero per biechi fini elettorali programmi senza senso; animo! c’è un Paese da risollevare

Sull’orologio della storia sta per battere l’ora fatale per il Governo ignorante L’ora entro la quale dovrebbe presentare un nuovo più decente documento economico finanziario che dimostri una almeno rudimentale conoscenza dell’aritmetica
di

Lo stagno è in subbuglio. Ce la faranno i nostri eroi a traghettare il cavolo (le promesse elettorali, appunto, del cavolo), la capra (il Governo) e il lupo (l’Unione Europea, descritto come il necessario ‘cattivo’) da una riva all’altra del fiume?